In Brasile il Fiat Toro è già fenomeno

Presentato a metà febbraio, ha già superato le 10.000 unità

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Partenza boom in Brasile per il Fiat Toro: a soli tre mesi e mezzo dalla presentazione ufficiale, il pick-up sportivo del gruppo FCA ha già superato a fine maggio le 10.000 unità vendute.

Offerto sia con trazione 2WD sia 4WD, il nuovo mezzo ha nello stile e nella versatilità due armi vincenti, insieme a un comfort di bordo da Suv, garantito anche dall'utilizzo al posteriore di sospensioni multi-link di derivazione automobilistica. Ribattezzato in Fiat come Sup, ovvero Sport utility pick-up, questo doppia cabina a quattro porte e cinque posti dalla linea filante porta al debutto varie soluzioni interessanti tra cui la ribaltina a doppia apertura che permette di accedere al cassone in due modi differenti. Può essere aperta ad armadio, per facilitare lo stivaggio di piccoli oggetti quando magari il vano è coperto da un telo, ma può essere anche ribaltata in maniera tradizionale. Grazie alla disponibilità di pratiche luci supplementari, poi, può essere utilizzata per aumentare temporaneamente la lunghezza del piano di carico, così da trasportare oggetti che escono dalla sagoma della vettura. Il successo in Brasile del Toro era apparso prevedibile già nei primi giorni dopo il lancio, avvenuto lo scorso 18 febbraio: con 1.117 unità vendute nel Paese in soli 10 giorni, infatti, aveva scalato subito le posizioni della top ten dei commerciali leggeri, conquistandone in quel mese il sesto posto. Grazie anche all'apporto del Toro, in maggio il gruppo FCA ha mantenuto la leadership in Brasile nelle vendite dei commerciali leggeri con un totale di 28.431 unità, pari al 17,5% del mercato, 141.232 dall'inizio dell'anno (share 17,9%). Alla luce dei 10.000 pezzi totalizzati sinora, appare alla portata del Sup Fiat l'ambizioso obiettivo annunciato alla presentazione di 50.000 veicoli consegnati nel Sudamerica già dal primo anno di commercializzazione. Premiato per il suo stile con il Red Dot Award, il Toro è prodotto nel modernissimo impianto di Goiana, nello stato del Pernambuco, dove tra l'altro viene assemblata anche la Jeep Renegade. Con la vettura dalle Sette feritoie il pick-up condivide i motori a quattro cilindri (benzina-biocombustibile 1.8 da 139 Cv e Diesel 2.0 16v Multijet II da 170 Cv) e numerose soluzioni meccaniche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: