FCA, uscita da Changsha prima Jeep Cherokee Made in China

Nasce nello stabilimento World Class Manufacturing JV GAC-FCA

Redazione ANSA ROMA

ROMA - La prima Jeep Cherokee prodotta in Cina è uscita ieri dalle linee di fabbricazione dell'impianto GAC FCA di Changsha, segnando così una importante tappa nella espansione globale di questo modello. Quel vasto mercato è un elemento centrale nei programmi di crescita del brand del Gruppo FCA entro il 2018, quando è previsto che 1,9 milioni di unità vengano prodotte ogni anno in 10 stabilimenti disseminati in sei Paesi: Stati Uniti, Italia, Cina, Brasile, India e uno non ancora annunciato. Una crescita significativa - fa notare il Detroit News che riporta la notizia - rispetto a soli due anni fa in cui la produzione Jeep totalizzava solo 798mila unità che uscivano da 4 stabilimenti tutti negli Usa. ''Quella di oggi è una pietra miliare nella storia del nostro brand'' ha commentato Mike Manley, a capo di Jeep e COO della regione Asia Pacifico, parlando a Changsha davanti a dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles NV e di Guangzhou Automobile Group, il partner cinese in questa JV. Questo stabilimento è il primo in Cina ad adottare le metodologie idonee alla classificazione secondo gli standard World Class Manufacturing (WCM), incentrati sulla riduzione degli scarti, sull'aumento della produttività, e sull'ottimizzazione della qualità e della sicurezza attraverso modalità sistematiche e organizzate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: