Bmw: Bild, coinvolta in scandalo, titolo crolla

Arriva smentita produttore ma in Borsa fa -10%

Redazione ANSA

Anche Bmw potrebbe essere coinvolta nello scandalo delle emissioni che colpisce Volkswagen. E' quanto riporta Auto Bild, secondo il quale i veicoli produrrebbero emissioni 11 volte superiori ai test su strada. Il titolo crolla del 10%, nonostante la smentita della società: "Bmw non manipola i suoi veicoli, non distingue fra strada ed test in laboratorio". Oggetto dell'indiscrezione di Bild sarebbero le Bmw X3 xDrive 20d, che nei test su strada avrebbero superato di 11 volte i limiti europei fissati per le Euro-6. Secondo l'inserto della Bild le autorità europee non hanno investigato le differenze evidenziate fra le emissioni NOx in laboratorio e nel mondo reale. Bmw ha prontamente replicato che "non esiste un programma per riconoscere i cicli di test delle emissioni all'interno di Bmw. Tutti i sistemi di emissione rimangono attivi anche al di fuori dei test".

"Il gruppo Bmw osserva i requisiti di legge in vigore in ogni paese e aderisce a tutti i requisiti di collaudo locali". Lo precisa l'azienda in una nota, aggiungendo che "due studi effettuati dalla ICCT (The International Council on Clean Transportation) hanno confermato che la Bmw X5 e altri 13 veicoli di Bmw testati sono conformi ai requisiti di legge in materia di emissioni di NOx". Il gruppo afferma di non essere "a conoscenza della prova menzionata da Auto Bild, concernente le emissioni di una Bmw X3 durante una prova su strada". Nessun dettaglio specifico del test è stato ancora fornito e quindi - sottolinea - non siamo in grado di spiegare questi risultati. Ci metteremo in contatto con la ICCT e chiederemo chiarimenti del test che hanno effettuato''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie