Salone Ginevra, con GIMS Discovery prove dei modelli 'eco'

Nuova pista coperto di 456 metri, per guida 48 modelli green

Redazione ANSA ROMA

All'approssimarsi della 90ma edizione del Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra (GIMS) che si svolgerà dal 5 al 15 marzo 2020, si delinea il calendario delle attività che saranno a disposizione della stampa specializzata già a partire dal 3 e 4 marzo e dei visitatori dopo l'apertura ufficiale il giorno 5.

Tra le novità di quest'anno spicca la trasformazione del grande padiglione 7 (quello più vicino alle piste dell'aeroporto ginevrino) in una inedita area di test per modelli a basso impatto ambientale. Sulla nuova pista GIMS Discovery - costruita con una pavimentazione completamente riciclabile - saranno a disposizione per le prove una cinquantina di veicoli a propulsione alternativa (elettrico, ibrido, idrogeno e gas naturale) forniti da 15 Case automobilistiche leader. I test si svolgeranno su un anello al coperto di 456 metri - una combinazione di curve strette e larghe raccordate da lunghi rettilinei - e fornito delle opportune installazioni di sicurezza, il tutto sotto la supervisione dei commissari del Touring Club of Switzerland (TCS). Il padiglione GIMS Discovery è aperto a tutti i visitatori del Salone, purché registrati tramite l'App mobile ufficiale GIMS. Nel dettaglio saranno a disposizione 48 auto di 15 marchi diversi, tra cui la debuttante cinese Aiways, Audi, Bmw, DS Automobiles, Honda, Hyundai, Kia, Mercedes-Benz, Porsche, Renault, Seat, Skoda, Smart, Toyota e Volkswagen. "Anche se i veicoli a motore alternativo stanno rapidamente guadagnando popolarità - ha detto Maurice Turrettini, presidente della fondazione che organizza il GIMS - la maggior parte dei consumatori afferma di non aver mai guidato un veicolo elettrico o ibrido. Come industria, dobbiamo assumere un ruolo di leadership nel promuovere l'adozione della mobilità a motore alternativo, aiutando i consumatori a capire meglio i benefici di questi modelli nella loro vita quotidiana e, forse ancora più importante, l'impatto sul nostro ambiente. Con oltre mezzo milione di visitatori, GIMS offre una piattaforma ideale per esplorare entusiasmante futuro della mobilità e le opportunità e le sfide che vediamo in questo nuovo mondo''.

Oltre alla pista di prova, il padiglione Discovery proporrà stand interattivi, simulatori e cabine con set fotografici. Il partner di presentazione di GIMS, SwissEnergy, fornirà consulenza sui veicoli a basso consumo energetico attraverso il programma co2tieferlegen, mentre TCS condividerà informazioni sulla sicurezza del traffico. Inoltre, quattro stazioni radio del gruppo MediaOne riporteranno tutti gli entusiasmanti sviluppi dello spettacolo in uno studio situato nella sala GIMS Discovery.

GIMS prevede di eseguire circa 11.000 test di guida nel corso dell'evento. Per gestire l'elevata domanda di slot per le prove provenienti dai 600.000 visitatori dell'edizione 2020 del Salone di Ginevra le prenotazioni per i drive verranno effettuate esclusivamente per estrazione tramite la App mobile GIMS.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie