Psa punta su 2 piattaforme per transizione all'elettrico

Una per le auto più grandi e una per le utilitarie

Redazione ANSA RIMINI

Si basano sull'introduzione di due nuove piattaforme, una per i veicoli più grandi e una per le utilitarie, le linee guida della transizione energetica di Groupe PSA, presentate oggi a Ecomondo (la fiera dell'economia per l'ambiente a Rimini), nel corso degli Stati Generali della Green Economy, nella sessione dedicata alla mobilità.
    "Con l'obiettivo di essere tra i leader della mobilità sostenibile, Groupe PSA ha fatto della transizione energetica un asse strategico della sua ricerca e sviluppo - ha detto il direttore di Peugetot Italia, Salvatore Internullo -. Per lo sviluppo dei futuri veicoli ibridi ricaricabili ed elettrici, Groupe PSA ha scelto un approccio ingegnoso e competitivo: progettare piattaforme efficienti, modulari e multi-energia".
    "L'obiettivo al 2025 - ha proseguito Internullo - è di avere una versione elettrificata per tutti i modelli della gamma vetture e veicoli commerciali. Il primo passo concreto e tangibile di questa nuova era è rappresentato da Nuova PEUGEOT 208, per la prima volta disponibile anche in versione 100% elettrica" Groupe PSA concentra lo sviluppo dei suoi modelli sulle due piattaforme modulari e universali che permettono di proporre una vasta offerta di modelli elettrici e ibridi benzina plug-in a partire dal 2019. La Piattaforma e-CMP permette di proporre una nuova generazione di veicoli elettrici versatili e spaziosi. A partire dal 2019 ed entro il 2021, saranno commercializzate quattro versioni elettriche dei brand Peugeot, Citroen, Opel e DS automobiles.
    La Piattaforma EMP2 permette di produrre i primi modelli ibridi a benzina ricaricabili dotati delle migliori prestazioni di ibridazione: modelli SUV e CUV con motricità elettrica ad alte prestazioni 4x4; autonomia di 50/60 km in modalità elettrica; abitabilità inalterata rispetto alle versioni termiche (passeggeri e bagagliaio); consumo eccezionale in città (40% in meno rispetto a un modello esclusivamente termico).
    Dal 2019 al 2021, saranno lanciati progressivamente sette veicoli ibridi ricaricabili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA