Mobilità elettrica, a Genova pronte 100 colonnine ricarica Enel X

Ad Venturini, entro il 2022 in Italia ci saranno 28mila punti di ricarica

Redazione ANSA GENOVA

Dopo il protocollo d'intesa siglato a metà dello scorso anno tra Comune di Genova ed Enel X, la divisione del gruppo dedicata ai prodotti innovativi, è stato raggiunto l'obbiettivo di istallazione di 100 colonnine, che corrispondono a 200 utenze, per la ricarica dei mezzi elettrici distribuiti soprattutto tra centro e levante, con alcune postazioni anche a ponente e nelle vallate. Il sindaco di Genova Marco Bucci nel corso della conferenza stampa a palazzo Tursi per annunciare gli sviluppo del piano, ha citato Baden Powell: "Vogliamo lasciare un mondo migliore di quello che abbiamo trovato, e quest'intervento fa parte della strategia del Comune di Genova per un piano sostenibile di mobilità. Qualcuno si è lamentato del fatto che sono stati persi dei parcheggi ma bisogna guardare oltre". Enel ha partecipato al bando lanciato dal Comune e ha investito per l'installazione circa 400 mila euro mentre per l'amministrazione l'operazione è stata a costo zero. "Enel X ha voluto scommettere su Genova - ha detto il vicesindaco e assessore alla Mobilità Stefano Balleari -. Ora attendiamo di capire se a livello governativo ci saranno degli incentivi per l'acquisto delle auto elettriche".

"I punti di ricarica, in totale 5.870, sono oggi distribuiti su tutto il territorio italiano - ha detto Francesco Venturini, ad di Enel X -. Genova è stata la prima città a rispondere al nostro input, ora vogliamo continuare a creare infrastruttura per rispondere alle esigenze dei cittadini. Sono estremamente soddisfatto del risultato raggiunto. Genova, prima città in cui grazie alla proficua collaborazione con l’amministrazione comunale è stato completato il piano di installazione, si conferma strategica per il raggiungimento degli obiettivi del Piano nazionale di Enel X. Quest’ultimo prevede l’installazione di 28mila punti di ricarica entro il 2022 su tutto il territorio nazionale”, ha sottolineato Francesco Venturini. “Inoltre Genova – ha aggiunto - si conferma città pilota per le attività di Enel X e per intensificare la collaborazione sui progetti più innovativi apriamo, dopo Roma e Milano, la sede della società. Un segnale di vicinanza concreta alla città e di presenza sul territorio”. Bucci ha ricordato che entro il 2025 Genova punta a avere una rete di trasporto pubblico alimentata completamente da fonti energetiche rinnovabili. Oggi è stata inaugurata nella zona del Carmine, nel centro storico, anche la sede di Enel X.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: