Nuova elettrica Volkswagen ID, neutra nelle emissioni CO2

Interventi su produzione, forniture ed energia per ricarica

Redazione ANSA ROMA

ID, la nuova auto 100% elettrica di Volkswagen che inizierà ad essere prodotta a Zwickau, in Sassonia, a fine dell'anno svolgerà un ruolo pionieristico in ambito industriale. La prima EV del Gruppo sarà infatti neutrale dal punto di vista della CO2 nella sua costruzione e lo sarà per tutto il ciclo di vita se il cliente la ricaricherà costantemente con energia verde. Nella fase di produzione - specifica la Casa di Wolfsburg - l'impronta di carbonio della ID comporterà un 'taglio' di oltre 1 milione di tonnellate di CO2 all'anno, un valore che è paragonabile all'impatto negativo sul clima di una centrale a carbone che fornisce elettricità a 300.000 famiglie.

Per ID Volkswagen si è concentrata sull'obiettivo di evitare o ridurre al massimo le emissioni di CO2. Le celle della batteria saranno prodotte in Europa con energia che arriverà da fonti 'verdi'. Altro significativo potenziale di risparmio nella catena di approvvigionamento - che si estende fino alla produzione delle materie prime - è stato sviluppato assieme ai fornitori diretti e indiretti. Inoltre lo stabilimento di Zwickau utilizza già energia prodotta da fonti rinnovabili. E quelle emissioni che sono inevitabili nel processo di produzione saranno compensate con investimenti in progetti climatici certificati, per arrivare alla neutralità della CO2 fin dall'inizio. Inoltre l'energia che verrà utilizzata nella ricarica dovrà provenire da fonti rinnovabili come l'eolico o l'idroelettrico. Una nuova controllata dal Gruppo di Wolfsburg, la Elli con sede a Berlino, ha recentemente iniziato a offrire energia elettrica Naturstrom prodotta in modo rigenerativo. La rete di ricarica rapida IONITY creata da Volkswagen e da altre Case automobilistiche offrirà energia verde a circa 400 punti di ricarica sulle autostrade europee.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA