Tir come filobus si sperimenta alimentazione con pantografo

Progetto Scania-Siemens in Svezia, su due chilometri di strada

Redazione ANSA

ROMA - Per ridurre l'impatto ambientale generato dall'autotrasporto con Tir e altri veicoli pesanti, la propulsione elettrica non ha fino ad oggi potuto essere utilizzata per la difficoltà di garantire adeguate autonomie con la corrente immagazzinata nelle batterie, a fronte della necessità di non innalzare la tara dei veicoli stessi.

Ora, dalla Svezia, arriva una proposta che sembra un vero Uovo di Colombo: applicare agli autoarticolati da trasporto le stessa tecnologia dei filobus, con pantografi che collegano la sezione elettrica del sistema di propulsione ad una rete ad alta tensione, costituita dalle cosiddette 'catenarie' come avviene oltre che per i filobus e i tram, anche per i treni.

La prima strada elettrificata al mondo - un progetto sviluppato da Scania che concretizza il sogno di una circolazione a basso impatto ambientale anche per i Tir - è in fase di realizzazione sull'autostrada E16 che affianca la città di Gaevle nella Svezia centrale. Una volta posizionate le linee dell'alta tensione lungo un tratto di due chilometri, tutto sarà pronto per il primo percorso di prova degli autocarri Scania che si muoveranno grazie ad una tecnologia sviluppata da Siemens che, sempre in collaborazione con Scania, ha condotto fin dal 2013 sperimentazioni su autocarri elettrici a Berlino. Gli autocarri alimentati elettricamente sono in grado di ridurre le emissioni dell'80 - 90% rispetto a quelli dei combustibili fossili e di contenere il consumo di energia di oltre il 50%. Quando si muoversi sulla strada 'elettrificata' l'autocarro viaggia in modalità 100% EV e riceve energia attraverso il pantografo montato su un telaio dietro la cabina. Al fine di garantire la massimo flessibilità, i veicoli saranno inoltre equipaggiati con catene cinematiche ibride sviluppate da Scania.

Ciò permetta ai mezzi pesanti di operare come veicoli elettrici quando viaggiano lungo la strada elettrificata, e come normali veicoli ibridi su percorsi standard. Quando il pantografo viene disconnesso - ad esempio per compiere un sorpasso - il camion può funzionare per mezzo del motore a combustione o, in alternativa, con il motore elettrico alimentato da batterie.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA