Esaurita sul Web in poche ore l'Aprilia RSV4 X

Serie speciale monta V4 1100 da 225 Cv preparato dal team racing

Redazione ANSA

Sono bastate poche ore per vendere tramite Internet tutte e dieci le Aprilia RSV4 X da 225 Cv prodotte per celebrare la prima decade del modello. Realizzata dal team racing della Casa di Noale, svelata lo scorso 23 marzo all'autodromo del Mugello in occasione dell'evento All Stars organizzato dal brand veneto del gruppo Piaggio, l'ultima nata rappresenta la punta di diamante nello sviluppo del progetto RSV4. Destinata all'utilizzo in pista, costruita utilizzando come base la 1100 Factory, questa serie celebrativa da 225 Cv è andata letteralmente a ruba sul sito factoryworks.aprilia.com, nonostante il prezzo di 39.900 euro. Tra le sue caratteristiche salienti spiccano oltre all'elevata potenza del motore anche l'estrema leggerezza: sulla bilancia la moto fa segnare appena 165 kg a secco. Un traguardo raggiunto impiegando, tra l'altro, una carenatura in fibra di carbonio e un serbatoio alleggerito. Riconoscibile per le grafiche ispirate alla RS-GP che corre nella MotoGP 2019, la RSV4 X sfoggia numerose componenti in alluminio ricavato dal pieno, tra cui leva frizione, protezioni leva freno anteriore e carter motore, pedane regolabili e piastra superiore di sterzo. Di ispirazione sportiva la pulsantiera per la regolazione dei principali controlli elettronici. I cerchi in magnesio forgiato che calzano pneumatici Pirelli 'slick' sono firmati dalla Marchesini. Questo gioiello a due ruote porta al debutto come prime mondiali per un modello destinato alla vendita al pubblico l'Aprilia No Neutral e le pinze freno Brembo ricavate dal pieno.

Il primo, chiariscono gli ingegneri veneti, è ''il cambio con la folle posizionata sotto la prima marcia che velocizza i passaggi marcia dal primo al secondo rapporto, evitando errori in scalata. Una soluzione derivata direttamente dall'esperienza in SBK e in MotoGP''. Le pinze GP4-MS della Brembo, spiegano, ''agiscono su una coppia di dischi in acciaio con tecnologia T-Drive e sono comandate da una pompa radiale da 19x16 ricavata dal pieno''.

Preparato da Aprilia Racing, il motore V4 di 1100 cc è stato assemblato a mano, con la medesima tecnica seguita per i propulsori impegnati nelle competizioni. Prevede un sistema di distribuzione ampiamente rivisto, con specifiche molle di richiamo valvole e relativi piattelli, oltre a inediti bicchierini bombati, soluzioni che hanno permesso di montare alberi di derivazione SBK. La mappatura della centralina è stata elaborata espressamente per la X. Tutte modifiche che, insieme all'adozione di un impianto di scarico Akrapovic con collettori in titanio, terminale in carbonio e filtro dell'aria sostituito con un elemento 'sprint filter', hanno permesso di innalzare da 217 Cv sino a 225 Cv la potenza effettiva.

La X, ricordano dall'azienda ''rientra nel programma Factory Works varato da Aprilia Racing: unico al mondo, rende disponibile la stessa tecnologia sviluppata per la RSV4, sette volte campione del mondo Superbike, a coloro che intendano competere ai massimi livelli nei campionati delle derivate di serie o che desiderino avere una moto dalle performance ottimizzate per l'uso in circuito. I dieci fortunati acquirenti ritireranno il loro esemplare direttamente presso Aprilia Racing, il reparto corse di Noale che aprirà loro le porte in esclusiva assoluta''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA