Ducati: Domenicali, mercato rallenta, si naviga con attenzione

'Quando il vento è contro si va di bolina, avanti comunque'

Redazione ANSA

"Il mercato delle moto di grossa cilindrata è complesso e il 2018 dal punto di vista del mercato è stato un anno difficile. Non abbiamo ancora tutti i dati, ma è stato un anno in cui c'è stato un certo rallentamento del mercato. Se ci preoccupa? Viviamo con attenzione allo svolgimento ma è come essere in mare e quando il mare non è perfettamente calmo bisogna navigare con più attenzione".

Lo ha detto Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Motor Holding, a margine dell'incontro 'Ducati for Education' oggi a Bologna. "Il 2018 è stato un anno in cui ci siamo stabilizzati - ha aggiunto - molto positivo, presto comunicheremo i dati".

"La Ducati è un'azienda molto solida, che ha una buona profittabilità, un'azienda che ha un'ottima posizione di cassa, che lavora moltissimo sull'innovazione, sullo sviluppo dei prodotti. Certamente ci sono dei momenti più facili e più difficili" e, per usare una metafora della barca a vela, "anche quando il vento è contro, si va di bolina, è solo un po' più lento l'avanzare ma si va avanti comunque", ha concluso il manager. 

Domenicali, grandi ambizioni per Ducati sul fronte gare nel 2019

Sul fronte gare Ducati affronta il 2019 "con due piloti italiani, grandi ambizioni e tanta voglia di far bene". Parola di Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Motor Holding, interpellato dai cronisti a Bologna a margine dell'incontro 'Ducati for Education'. "Si avvicina la presentazione del team il 18 di gennaio", ha aggiunto il manager, "credo che i nostri appassionati si divertiranno anche quest'anno". "Il 2018 appena chiuso è stato un anno molto di successo per noi - ha detto -. Abbiamo vinto la prima gara, abbiamo vinto l'ultima, abbiamo vinto sette gare in totale", è stato "uno degli anni di maggiore successo nella nostra storia delle competizioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA