Dopo passerella Eicma arriva nei saloni la Honda CB650R

La Neo Sports Café porta nuovo stile a naked di media cilindrata

Redazione ANSA ROMA

A poche settimane dalla passerella tra le corsie dell'Eicma di Milano, la Honda CB650R Neo Sport Café è pronta per la commercializzazione nel nostro Paese.

Questa originale 'naked' di media cilindrata, che nella gamma del costruttore nipponico prende il posto della CB650F, porta un nuovo stile all'interno di un segmento in costante fermento.

Ispirata nel look alla più potente CB1000R, caratterizzata da un design frutto di un mix fra le café racer e il minimalismo, l'ultima nata sfoggia una personalità forte, sottolineata da proporzioni compatte, da un codino corto, dal gruppo ottico anteriore poco sporgente, dalle luci full-LED con il caratteristico proiettore circolare e da sovrastrutture che mettono in risalto il motore. Si tratta di un'evoluzione del quattro cilindri di 649 cc, utilizzato dal modello che ha sostituito, affinato nell'erogazione per offrire più coppia a tutti i regimi (il picco di 64 Nm viene raggiunto a quota 8.500) e 4 Cv in più, sino a una potenza massima di 95 Cv. Un valore ottenuto grazie anche alla sua capacità di girare a regimi più elevati e di toccare quota 12.000 giri. La R, che viene proposta anche in versione da 35 Kw, guidabile dai possessori della patente A2, rispetto alla F vanta inoltre un peso alleggerito di 6 chilogrammi (sulla bilancia fa segnare 202 kg), è stata modificata nel telaio, monta una nuova forcella della Showa, una SFF a steli rovesciati di 41 mm. I freni all'anteriore sono con pinza a 4 pistoncini ad attacco radiale con dischi flottanti da 310 mm di diametro e al posteriore con una pinza a pistoncino singolo con disco da 240 mm.

La posizione di guida è più aggressiva della F, grazie al manubrio biconico in alluminio spostato in avanti di 13 mm, più in basso di 8 mm e alle pedane arretrate di 3 mm e rialzate di 6 mm. Invariata, invece, l'altezza della sella, rimasta di 810 mm.

L'equipaggiamento per la sicurezza registra l'aggiunta del controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control). Altre sue caratteristiche sono il quadro strumenti LCD a retroilluminazione negativa con spia di cambiata e indicatore della marcia inserita e i nuovi cerchi ultraleggeri in alluminio pressofuso a cinque razze sdoppiate anziché a sei.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: