Gruppo VW apre impianto a Salzgitter per celle batteria

Investiti 100 mln euro, obiettivo 1.000 posti di lavoro

Redazione ANSA ROMA

Il gruppo Volkswagen ha avviato una linea pilota di produzione di celle batterie agli ioni di litio nell'impianto tedesco della Bassa Sassonia di Salzgitter. Lo spettro delle attività, imperniata principalmente sull'automotive e sul riutilizzo delle componenti dei veicoli a zero emissioni, spazia dall'incremento della capacità all'estensione dell'autonomia delle pile, alla riduzione dell'uso di materie prime rare, all'ottimizzazione dei processi di produzione sostenibili fino al riciclo delle batterie. La costruzione di una fabbrica di celle batteria da 16 giga watt/ora inizierà nel 2020, lo start della produzione è programmato per il 2023-2024. Da Wolfsburg hanno annunciato un investimento di oltre 100 milioni di euro. A Salzgitter è in costruzione anche una linea pilota per il riciclo delle batterie, che sarà operativa dal 2020. La nuova iniziativa permetterà di creare 1000 posti di lavoro entro il 2023/2024: 300 nel centro e sulla linea pilota, 700 nell'ambito della joint venture - al 50% - con Northvolt per la costruzione e la gestione di una fabbrica di celle batteria. "Nello stesso periodo - chiarisce una nota - ci saranno investimenti per oltre un miliardo di euro in attività del gruppo Volkswagen sulle celle batteria".

Thomas Schmall, CEO di Volkswagen Group Components ha dichiarato: "Siamo sulla strada per diventare un produttore di componenti per l'e-mobility di riferimento a livello globale".

Per Stefan Sommer, membro del consiglio di amministrazione del Gruppo Volkswagen con responsabilità per gli Approvvigionamenti, riunire "lo sviluppo, i test e la produzione pilota di celle batteria a Salzgitter segna un'ulteriore tappa dell'offensiva elettrica globale del Gruppo Volkswagen.

Raggruppando le competenze in questo centro ci assicuriamo di portare avanti le nostre attività per avanzare ulteriormente nello sviluppo delle celle batteria, componente chiave dell'elettrificazione, per definire nuovi standard e per arrivare rapidamente alla produzione di serie". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie