Non trovi le chiavi? Ora l'auto si apre con lo smartphone

Con sistema Bosch bastano una App e auto predisposta

Redazione ANSA

ROMA - Addio stress da perdita delle chiavi dell'auto: trasformando un qualsiasi smartphone in chiave 'virtuale' per apertura e chiusura delle porte e accensione, Bosch risolve definitivamente questo problema comune a quasi tutti gli automobilisti. Il sistema che è stato chiamato Perfectly Keyless e consente ai guidatori di fare a meno delle chiavi digitali in dotazione . ''È un grande esempio di mobilità connessa, e senza stress - ha dichiarato Harald Kroeger, presidente della divisione automotive electronics di Bosch - Non appena il guidatore si avvicina alla propria vettura, lo smartphone viene identificato dai sensori di bordo. Avvenuta questa identificazione, le porte del veicolo si sbloccano senza bisogno di alcuna chiave tradizionale. Non serve la chiave nemmeno per avviare il motore o per chiudere le portiere al termine del viaggio''. Perfectly Keyless è in pratica una chiave digitale per la vettura e può essere utilizzata nelle auto che sono già equipaggiata con apertura senza chiave, sensori di prossimità e unità di controllo della smart key. Per utilizzarla è sufficiente scaricare sullo smartphone una App e accoppiarla alla propria auto. Una volta eseguita tale operazione, è lo smartphone stesso a generare una sola volta una chiave di sicurezza, che viene abbinata al dispositivo di sbloccaggio-bloccaggio digitale del veicolo. Il sistema utilizza un collegamento wireless con i sensori di bordo per misurare a quale distanza si trova lo smartphone e per identificare la chiave di sicurezza. Quando la distanza è inferiore a due metri, le porte si sbloccano e vengono attivate le eventuali regolazioni personalizzate preimpostate, come quelle relative dello specchietto retrovisore e del sedile. Nella fase successiva, quella della messa in moto, basta che Perfectly Keyless rilevi che lo smartphone è all'interno del veicolo, per consentire l'avviamento tramite il pulsante start-stop di serie. Alla fine del viaggio, il sistema continua a tenere virtualmente sotto controllo lo smartphone: quando il telefono risulta essere più lontano di due metri dall'auto, il sistema blocca automaticamente le porte, operazione che viene segnalata sullo smartphone accoppiato al veicolo.

Tra le funzionalità previste da Perfectly Keyless di Bosch vi è la possibilità per il proprietario del veicolo di trasferire ad altre persone - grazie a un'apposita App - il permesso di utilizzare la stessa auto. A tal fine, tramite una procedura sicura protetta contro gli accessi non autorizzati, viene inviata una chiave virtuale supplementare ad altri smartphone, tramite il Cloud. Una specificità, questa, che consente anche ai fornitori di servizi di car sharing e agli operatori di flotte di gestire in maniera flessibile le chiavi e gli accessi. Bosch ha pensato anche al peggio: se si perde lo smartphone, e insieme al telefono anche la relativa App, è possibile disattivare la chiave digitale online. Ciò consente di bloccare l'accesso al veicolo sia alle persone autorizzate sia a terzi.

In qualsiasi momento sarà possibile collegare un nuovo smartphone al veicolo, e generare una nuova chiave di sicurezza personalizzata. Nel frattempo sarà comunque possibile utilizzare la chiave tradizionale in dotazione, come si è sempre fatto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA