L'ACI compie 115 anni, celebrazioni a Torino

Al Museo Nazionale dell'Automobile inaugurazione della mostra 'La Storia dell'Aci è la Storia dell'Auto'

Redazione ANSA

L'Automobile Club d'Italia compie 115 anni e festeggia a Torino, dove venne fondato nel 1905.  "Siamo rimasti legati a Torino, non ce ne andremo. È la capitale dell'auto", ha detto il presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani, inaugurando la mostra 'La Storia dell'Aci è la Storia dell'Auto' al Museo dell'Automobile, alla presenza tra gli altri della sindaca Chiara Appendino, dell'assessore comunale Alberto Sacco e del presidente del Coni Giovanni Malagò. Sticchi Damiani ha annunciato "un evento a Torino in occasione della settimana di Monza". "Con il nostro supporto, l'auto si è resa protagonista dello sviluppo economico e sociale del Paese, grazie anche agli enormi progressi compiuti in efficienza tecnologica, sicurezza stradale e sostenibilità ambientale", ha sottolineato.

"L'Aci - ha ricordato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo messaggio - è stato protagonista nella storia della mobilità del nostro Paese, ha assicurato elevati livelli di accessibilità. Negli ultimi anni particolare attenzione è stata dedicata alle nuove impegnative sfide della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile per una necessaria riduzione delle emissioni, che richiedono strategie adeguate e comportamenti coerenti da parte di tutti gli attori coinvolti". 

"Si apre una nuova epoca per l'industria automobilistica italiana - ha sottolineato il premier Giuseppe Conte in una nota - e per gli oltre 250.000 lavoratori diretti del settore. La produzione industriale dei mezzi di trasporto e della loro componentistica e uno degli asset economici fondamentali e l'Italia con le sue imprese del settore che rappresentano la storia dell'automotive mondiale deve mantenere il suo ruolo protagonista".  "Nel settore della mobilità ci attendono anni sfidanti e impegnativi grazie alle straordinarie innovazioni tecnologiche che offrono soluzioni inimmaginabili fino a pochi anni fa: guida autonoma, elettrificazione, applicazioni digitali, auto condivise e connesse tra loro. Una vera e propria rivoluzione", afferma Conte che sottolinea il ruolo dell'Aci che in tutti questi decenni è stato punto di riferimento per gli italiani".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie