Citroen, a salone di Padova due esemplari per i 100 anni

La Type A e la Traction Avant in mostra alla kermesse

Redazione ANSA
In occasione del centenario del marchio, Citroen coglie l'opportunità della vetrina del salone di Auto e Moto d'Epoca di Padova, in programma dal 24 al 27 ottobre, per esporre due modelli iconici che hanno fatto la storia del double chevron.

Sullo stand curato dal Centro Documentazione Storica Citroën, una Type A 10 HP del 1919 e una Traction Avant 11BL Performance del 1956.

In particolare, la Type A è stata la prima auto costruita in serie in Europa, messa a disposizione del grande pubblico nel giugno 1919. André Citroën, ingegnere e costruttore visionario, la progetta come vettura economica, con consumi di benzina ridotti per l'epoca (7,5 litri ogni 100 km) e un 'basso consumo degli pneumatici grazie alla sua leggerezza'. Rivisitata in chiave moderna, la Type Ain esposizione a Padova mostra la stessa firma 'Origins since 1919' dell'Edizione Origins, con una carrozzeria bianca che riprende il tema del centenario. Con 24.093 esemplari prodotti, la Type A 10HP proponeva un motore di 1327 cc in grado di esprimersi con una potenza di 10 cavalli reali. Con il cambio (non sincronizzato) a 3 sole velocità, adottava lo standard di sicurezza dell'epoca, legato a freno principale a pedale, mentre il secondario era 'a mano'.

L'altro modello in mostra è la Traction Avant con la quale Citroen intende sottolineare la sua immagine tuttora rivoluzionaria. Vera rivoluzione rispetto alle vetture precedenti, la prima Traction viene presentata nel mese di aprile 1934. Sarà l'ultima vettura lanciata da André Citroën prima della sua scomparsa, frutto della collaborazione con l'ingegnere André Lefebvre e il designer Flaminio Bertoni. Più bassa ed aerodinamica rispetto a tutte le altre vetture, riscrive i codici stilistici e quelli tecnologici. Prenderà il celebre nome Traction Avant grazie alla trasmissione sulle ruote anteriori. Un concentrato di innovazioni, che ispirerà tutta l'industria dell'auto. A Padova è esposta una Traction Avant 11BL del '56 con un motore di 1911 cc che esprimeva 60 cavalli reali, in grado di portare la vettura a 110 km/h di velocità massima. Con 3 velocità selezionabili dalla leva cambio (di cui 2 sincronizzate) la vettura iniziava a mostrare una discreta evoluzione sottolineata dall'impianto frenante idraulico, con una soluzione a tamburo per entrambi gli assali. La sua lunghezza complessiva è di 4,45 metri, per un peso di 1120 kg.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA