Volocopter in volo per rendere più rapido il soccorso medico

ADAC Luftrettung sperimenta drone elettrico della Daimler-Geely

Redazione ANSA ROMA

Arriva dalla Germania e più precisamente da Monaco, la notizia di un primo concreto programma di utilizzo del multicottero - cioè del taxi-drone con propulsione elettrica - che è in fase di sviluppo presso la Volocopter, società specializzata in questo tipo di velivoli del futuro e controllata da Daimler e da Geely. Grazie ad un accordo che era stato nel 2018 siglato con l'organizzazione ADAC Luftrettung - che è il ramo del potente automobile club tedesco specializzato nel salvataggio aereo - il multicottero verrà ora messo sperimentalmente in volo per portare soccorso medico in caso di incidenti stradali. Il tutto nella ipotesi che questa soluzione sia più rapida agli interventi stradali con ambulanze o auto mediche e più agile rispetto ai tradizionali elicotteri 'full size'. Lo studio dovrà stabilire se questo tipo di velivolo a decollo verticale offre un vantaggio reale nelle missioni di salvataggio di emergenza. A questo scopo sono state selezionate tre basi in Germania: quella di Dinkelsbuehl in Baviera e quelle di Magonza-Rheinhessen e Bad Kreuznach nella Renania Palatinato.

Le missioni, che sono state fino ad oggi simulate al computer presso l'Institut fuer Notfallmedizin und Medizinmanagement (INM) presso la Ludwig Maximilian University di Monaco passeranno ora alla fase pratica, con l'obiettivo di soccorrere più velocemente i feriti rispetto alle ambulanze a terra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA