Patenti speciali, corsi di pilotaggio: si riparte da Sassari

Iniziativa promossa dalla Fisaps all'autodromo di Mores

Redazione ANSA ROMA

Fisaps, Federazione Italiana Sportiva Automobilismo Patenti Speciali, l'unica a essere riconosciuta da ACI Sport nell'organizzazione di corsi di pilotaggio e campionati per persone disabili, riapre la stagione dei corsi a partire da mercoledì presso l'Autodromo di Mores in provincia di Sassari.

Fondata nel 1981 con lo scopo di promuovere lo sviluppo dell'attività sportiva automobilistica e kartistica tra i disabili, la F.I.S.A.P.S. nasce grazie all'intuizione e volontà del suo presidente, Stefano Venturini. Direttore della Scuola di pilotaggio è Claudio Tomei, pilota rally dal 1978 al 1980, è stato direttore tecnico e sportivo del Team "TomeiSport Racing" e per anni si è occupato di piloti disabili. Fa parte della squadra l'Istruttore Federale Fisaps Lorenzo Sestini che nel 1998 ha partecipato e superato il Corso per Istruttori Scuola sotto la guida degli istruttori Roberto Lippi e Cristiano Del Balzo. Nel 1994 ha preso parte al corso di pilotaggio Fisaps; nel 1996 è stato il primo pilota disabile a partecipare al CIVT insieme a normodotati, vincendo la Gara Internazionale Fisaps al Motor Show di Bologna come 3° classificato.

I corsi in programma per il 2019 hanno avuto e avranno luogo in vari circuiti italiani (Castelletto di Branduzzo, Magione, Mores, Valle dei Templi, Viterbo) e si svolgono a bordo di vetture BMW 118d equipaggiate con dispositivi di guida e kart appositamente modificati.

Il corso è riservato a partecipanti con disabilità e in possesso di patente B Speciale. La durata è di due giorni; si inizia con una prima parte teorica, seguita da quella pratica, dovei partecipanti iscritti, 10 per questa prima edizione, avranno modo di mettersi alla guida e alla prova su auto sportive. A fine corso viene rilasciato un attestato di partecipazione e l'eventuale idoneità alla guida sportiva rilasciata dagli istruttori federali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA