Anas: investimenti manutenzione mai così alti

Circa 15,9 miliardi, importi analoghi rispetto concessionari autostradali a pedaggio

Redazione ANSA ROMA

Anas (Gruppo FS Italiane) replica ad Aiscat: "con la rimodulazione del contratto di programma 2016-2020 con il ministero delle Infrastrutture, approvato dal Cipe il 24 luglio scorso, può destinare alla manutenzione programmata 15,9 miliardi ovvero il 53% degli investimenti complessivi che ammontano a 29,9 miliardi". Anas poi precisa: "è una significativa iniezione di risorse, mai così alta, che permette ad Anas, grazie all'impiego di nuove tecnologie di sorveglianza della rete, di programmare lavori in modo unitario su un orizzonte di cinque anni e non più anno". 

 "Sulla propria rete Autostradale non a pedaggio comprensiva di raccordi autostradali (totale 1.300 km) Anas in manutenzione spende mediamente, esclusa sorveglianza e infomobilità, oltre 98.000 euro a km/anno, sulla sola A2 "Autostrada del Mediterraneo" la spesa raggiunge quota oltre 128.000 euro a km/anno", si legge ancora nella nota "per quanto riguarda le affermazioni di Aiscat, che ribattendo al rapporto Anac sull'indagine conoscitiva sui concessionari, ha ritenuto di porre a confronto i dati Anas, peraltro non oggetto del rapporto Anac". "Va inoltre evidenziato - continua la nota- che la spesa media sulla rete Anas che comprende anche 28.700 km di strade statali non è comparabile con quella autostradale per livelli di servizio (tipologie di interventi, modelli di sorveglianza, ecc.) molto diversi e numeri di corsie maggiori. Su tipologie di strade simili Anas spende importi analoghi rispetto ai concessionari autostradali a pedaggio, in relazione alle risorse disponibili".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA