Scatola nera e incentivi per mezzi più inquinanti in Lombardia

Arriva 'move-in', 'monitora (nel rispetto della privacy) i km percorsi e gli incentivi per sostituire i mezzi più inquinanti

Redazione ANSA

'Move-in', cioè una scatola nera che monitora (nel rispetto della privacy) i chilometri percorsi da un veicolo, e una serie di incentivi per sostituire i mezzi più inquinanti. Sono i provvedimenti contro l'inquinamento di Regione Lombardia, presentati dall'assessore regionale all'ambiente Raffaele Cattaneo e dal governatore Attilio Fontana, che la Giunta approverà domani con una delibera, per consentire ai cittadini che fanno un uso limitato dei veicoli più inquinanti di ottenere una deroga alle limitazioni previste. Si tratta di "un pacchetto innovativo sugli interventi per la qualità dell'aria" con cui si vuole cambiare la "logica 'divieti e sanzioni', una logica che non ci piace e che ha colpito soprattutto le fasce più deboli", ha spiegato l'assessore Cattaneo. "Noi non vogliamo fare cassa con le multe, ma migliorare la qualità dell'ambiente e dell'aria", ha aggiunto. La scatola nera 'Move-in' una volta installata sul veicolo rileverà i km percorsi e lo stile di guida, attraverso un collegamento geolocalizzato, incentivando anche ad una guida virtuosa attraverso degli ecobonus chilometrici per gli autisti più 'green'. Per chi aderirà a Move-in le limitazioni alla circolazione non scatteranno più in funzione dell'orario e del giorno settimanale, ma solo a seguito dell'esaurimento del chilometraggio permesso a ciascuna tipologia di veicolo. In Lombardia sono circa 1,3 milioni i mezzi già colpiti da limitazioni (dai benzina euro 0 ai diesel euro 0,1,2 e 3) che potranno beneficiare di bonus in base al grado di inquinamento del veicolo: si parte da 1000 km per i benzina euro 0 fino ai 9 mila km dei diesel euro 3 commerciali leggeri e pesanti.

Per quanto riguarda gli incentivi per la sostituzione di veicoli inquinanti, Regione Lombardia prevede un bando per il 2019-2020 da 18 milioni di euro, rivolto ai cittadini, e uno da 8,5 milioni di euro rivolto invece alle imprese, per un totale di 26,5 milioni di euro. Tra i beneficiari ci sono coloro che sostituiscono o hanno sostituito un veicolo inquinante a partire dal 2 agosto 2018. lnoltre, ha chiarito l'assessore, "ci saranno anche altre risorse del governo". Provvedimenti "equilibrati" anche secondo il governatore Fontana, che ha ricordato "l'attenzione massima" al tema ambientale: "la Lombardia sta dimostrando la propria serietà, volontà e capacità di risolvere problemi" come quello dell'inquinamento. "Stiamo cercando di fare tutto il possibile anche per fronteggiare i rilevi dell'Unione europea".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA