Coppa d'Oro delle Dolomiti, vincono Moceri-Dicembre

Concorso d'Eleganza alla OSCA Mt4 Frua di Hidemoto-Tessu

Redazione ANSA ROMA

Giovanni Moceri e Valeria Dicembre hanno vinto la Coppa d'Oro delle Dolomiti 2019, 72ma edizione.

La due giorni del "tappone dolomitico" si è contraddistinta per un tracciato impegnativo, a detta di molti più difficile rispetto all'edizione 2018, soprattutto nella prima tappa.

Molti i sorrisi al traguardo della gara. La coppia formata da Giovanni Moceri e dalla moglie Valeria Dicembre si è però contraddistinta nell'arco di tutto il fine settimana a bordo della Fiat 508 C con i colori della Targa Florio. Questo il podio: 1. Moceri e Dicembre su Fiat 508 C del 1939 nei colori della Scuderia Targa Florio, con 332,21 penalità; 2. Sala e Massa su Lancia Aprilia del 1937 della Scuderia Emmebi 70, 504, 16 penalità 3.Margiotta e La Chiana su Volvo Pv 444 del 1947 schierata da Volvo Club, 518, 91 penalità.


Il Concorso d'Eleganza è andato invece alla splendida OSCA Mt4 Frua del 1952, vincitrice tra l'altro proprio della Coppa d'Oro delle Dolomiti negli anni '50. La giuria, composta dal collezionista, Corrado Lopresto, e dal Direttore del mensile di riferimento del settore Ruoteclassiche, David Gioudici, ha voluto premiare la OSCA per la rarità del modello, la sua vittoria storica alla Coppa d'Oro delle Dolomiti, la perfezione del restauro, oltre al piacere di consegnare il premio all'equipaggio Kimura Hidetomo e Kurosawa Tetsu giunto dal Giappone. Seconda classificata la Mercedes-Benz 300SL "ali di gabbiano" del 1955, dell'equipaggio tutto al femminile Maria Bussolati e Simona Tironi, mentre terza è stata premiata la Lancia Aurelia B20 GT del 1957, dell'equipaggio Stefano Valente e Charlotte Magaraggia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA