Continental e la sicurezza, stop bollettini guerra su strade

De Martino, "al lavoro per la mobilità del futuro"

Redazione ANSA MILANO

''Il mondo della mobilità sta cambiando e noi siamo parte di questo cambiamento. Abbiamo deciso di essere protagonisti alla design week, attraverso la partecipazione al Blue e-Mobility Days, a Milano fino al 14 aprile, per sottolineare l'importanza di alcune tematiche che riguarda la mobilità del futuro, in particolare, la sicurezza e la sostenibilità ambientale''. Così Alessandro De Martino, amministratore delegato di Continental Italia, in occasione della presentazione dell'Osservatorio sulla Sicurezza Stradale 2019. ''La strada è di tutti - ha precisato ancora il ceo del brand - ed è per questo che il nostro obiettivo è quello di sviluppare soluzioni per le auto del futuro che possano garantire maggiore sicurezza sulle arterie del nostro paese, con una 'pacifica' convivenza di tutti gli attori coinvolti''. Purtroppo, dati più recenti diffusi da Aci e Ue confermano che il numero di morti sulle strade del Vecchio Continente non è più in diminuzione: si parla, infatti, di 9 vittime della strada al giorno, mentre sono 27 i feriti ogni ora, in pratica - come ribadito da De Martino - ''un vero e proprio bollettino di guerra''. ''Condividere la strada in sicurezza è per Continental un diritto di tutti ed è l'obiettivo al centro delle attività del Gruppo che, mentre continua a lavorare allo sviluppo di tecnologie e innovazioni in un'ottica di automazione, è fortemente convinto che a nulla possano servire i grandi investimenti nella ricerca se, alla base, non si investe sulla percezione della sicurezza da parte dell'uomo che attualmente è e rimane l'elemento cardine dell'ecosistema strada. Questo impegno è alla base dei programmi e dei progetti dell'azienda in Italia e nel mondo'' ha spiegato. ''Il nostro progetto di sensibilizzazione - ha aggiunto De Martino - sfrutterà nei prossimi due mesi la potenzialità di due importanti piattaforme di comunicazione: BluE, l'evento sulla mobilità elettrica a Milano, e il Giro d'Italia 2019 di cui saremo safety sponsor. Portare all'attenzione di tutti un tema che coinvolge ognuno di noi e che, come dimostrato, richiede che non si abbassi la guardia, è il nostro obiettivo''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: