Mercedes Classe G, compie 40 anni regina dell'off-road

Il fuoristrada della Stella dal '79 prodotto a Graz

Redazione ANSA ROMA

Tra il 4 e il 9 febbraio 1979, il modello G serie 460 fa il suo debutto a livello internazionale a Tolone in Francia. Le doti off-road di questa prima versione di Mercedes Classe G, sono state - per anni - alla base della realizzazione del modello fino alla serie 463, che da maggio 2018 viene prodotta come di consueto a Graz-Thondorf (Austria).

L'idea dell'iconico fuoristrada viene concepita nell'estate 1969, quando Daimler-Benz AG e l'austriaca Steyr-Daimler-Puch AG iniziano a discutere di una possibile collaborazione. Entrambi i produttori offrono veicoli con ottime capacità off-road. Nel 1971 prende per la prima volta piede l'idea di costruire insieme un fuoristrada che coniughi incredibili doti off-road con un buon comportamento su strada. Lo sviluppo procede con slancio.

Ad aprile 1973 è già pronto il primo modello in legno. L'anno dopo viene testato il primo prototipo adatto alla circolazione. Fin dall'inizio, il modello G viene prodotto nello stabilimento Puch di Graz-Thondorf. Qui, da maggio 2018, viene prodotta anche la nuova Classe G serie 463. Dal 1979, Mercedes-Benz fornisce a Graz, tra l'altro, motori, assi, sterzo e pezzi stampati di grandi dimensioni per la carrozzeria, realizzati in vari stabilimenti in Germania. La produzione di serie della prima generazione del fuoristrada della Stella prende il via a febbraio 1979, poco dopo l'anteprima mondiale, ed è affidata a Geländefahrzeug Gesellschaft (GfG), fondata nel 1977 dalle due aziende. Il primo modello G ad essere lanciato sul mercato è quello della serie 460. Dal lancio ad oggi, grazie ad una serie di interventi di restyling di ampio respiro, la tecnologia del modello G ha fatto passi da gigante. Tante le varianti professionali che hanno provveduto a traghettare Classe G nel futuro ma è nel 1999 che viene inaugurato un nuovo capitolo di particolare successo. In quell'anno G 55 AMG diventa il nuovo modello top di gamma della serie 463. La vettura costituisce la base per il lungo successo di Classe G nella versione High Performance di Mercedes-AMG. Fondamentali in questo senso sono, tra l'altro, G 55 AMG Kompressor (2004), G 63 AMG e G 65 AMG (entrambe del 2012), G 63 AMG 6x6 (2013) ed, infine, la versione Mercedes-AMG G 63 della nuova Classe G, presentata nel febbraio 2018.

Arrivata al quarto decennio di storia, Classe G è come sempre in grado di affrontare con successo tutte le sfide, come dimostrato anche da altri modelli esclusivi come G 500 4x4² del 2015 e Mercedes-Maybach G 650 Landaulet del 2017, prodotta in appena 99 esemplari.

La nuova generazione della serie 463, presentata in anteprima mondiale a gennaio 2018 in occasione del North American International Auto Show (NAIAS) di Detroit, porta i punti di forza di quest'auto dal carattere carismatico nel futuro. Il primo modello presentato è Mercedes-Benz G 500, seguita poco dopo da Mercedes-AMG G 63. A dicembre 2018, G 350 d, e quindi la terza variante di motorizzazione con il moderno motore diesel OM 656, fa il suo debutto sulla scena internazionale. Con la nuova Classe G serie 463, G si reinventa ancora una volta introducendo importanti highlight tecnici.

Basti pensare, ad esempio, all'assetto con un classico asse rigido al posteriore ed un asse anteriore a doppio braccio trasversale con sospensioni a ruote indipendenti, sviluppato da Mercedes-Benz insieme a Mercedes-AMG.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: