Per quasi metà degli americani 4 ruote meglio della casa

Studio Ikea evidenzia che 45% cerca privacy a bordo dell'auto

Redazione ANSA

ROMA - Vivere nelle grandi città crea problemi di rapporto con la propria abitazione e con la mancanza di privacy, tanto che un numero crescente di persone sceglie di trascorrere tempo libero in auto. E' quanto risulta da una ricerca commissionata dal colosso dell'arredamento Ikea e realizzata da Fast Company su un campione di 22 mila persone. In particolare lo studio evidenzia che il 45% dei nordamericani ricorre alla 'fuga' nella propria auto, nel proprio suv o nei proprio pick-up per trascorrere quelli che vengono definiti 'momenti privati'.

Un dato che è la conseguenza del disagio che il 35% prova nella pareti domestiche, valore in forte crescita rispetto al 20% della penultima edizione dello studio. Come riporta il quotidiano Dailymail, la fuga nell'automobile è al terzo posto nei comportamenti degli abitanti delle grandi città Usa, alle spalle del chiudersi in camera da letto (72%) e dall'appartarsi in bagno (55%). Da notare che la non appartenenza emozionale ed affettiva alla propria abitazione è maggiore (53%) nelle giovani famiglie che vivono nelle grandi città.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA