Alfa 8C 2900B Touring, auto da collezione più bella al mondo

Esemplare del 1937 è Best of Show al Concorso di Pebble Beach

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 AGO - Trionfo dell'Alfa Romeo alla più prestigiosa manifestazione dedicata alle auto da collezione, il Pebble Beach Concours d'Elegance che chiude tradizionalmente la Monterey Car Week. Una splendida 8C 2900B Touring Berlinetta ha infatti conquistato il titolo di Best of Show nella 68ma edizione di questo evento.

L'Alfa che ha sbaragliato tutte le altre rivali aveva già vinto la sua categoria nel 2001 a Pebble Beach - quella delle Most Elegant Closed Car - e da allora il gioiello del Biscione era stato sottoposto ad un lungo e accurato restauro per riportarla alle condizioni originali del 1938. Orgogliosamente portata sulla passerella finale del golf club di Pebble Beach - dove si svolge la manifestazione - dal suo proprietario David Sydorick (ha una collezione di 20 rare automobili tra cui la Ferrari Spider Corsa del 1947 con numero di telaio 002C) l'Alfa Romeo 8C 2900B Touring Berlinetta vanta una storia davvero interessante. Primo esempio di carrozzeria realizzata da Touring su questo telaio del Biscione - come dimostrano gli avvisatori acustici inseriti a fianco della mascherina, poi scomparsi nelle versioni successive - era stata esposta una prima volta al Salone di Parigi nel 1937 e poi portata l'anno successivo a quello di Berlino.

Venduta in Germania, vi era rimasta fino al termine della Seconda Guerra Mondiale, per poi varcare la Manica in quanto acquistata da un soldato dell'esercito britannico appassionato dell'Alfa Romeo. Nel 1960 l'auto viene venduta negli Stati Uniti, ad un sergente dell'US Army che, probabilmente, aveva conosciuto il militare britannico in Germania.

Completamente restaurata negli Anni '90 dopo alcuni 'passaggi' nelle mani di collezionisti italiani e britannici dal nuovo proprietario, un appassionato tedesco, l'Alfa Romeo 8C 2900B Touring Berlinetta nominata Testo of Show 2018 era apparsa, oltre che a Pebble Beach nel 2001 anche ad alcuni eventi europei nel 2003, tra cui il Festival of Speed di Goodwood. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA