Pebble Beach, venduta una Fiat 600 del 1961 per 108mila euro

Versione Jolly Ghia non batte record Multipla EdenRoc ex Agnelli

Redazione ANSA

ROMA - Alla Monterey Car Week, il più importante evento al mondo dedicato al gotha dell'automobile, accanto a modelli blasonati e 'plurimilionari' tra quelli esibiti ai diversi concorsi - primo fra tutti quello di Pebble Beach - o battuti alle numerose aste, una piccola Fiat 600 Jolly Ghia del 1961 è salita incredibilmente all'onore delle cronache. Proposta dagli specialisti di Gooding ad un'asta organizzata proprio a Pebble Beach partendo da 70mila dollari e senza prezzo minimo di assegnazione, questo splendido esemplare - nato dalla creatività della Carrozzeria Ghia e identico a quelli acquistati negli Anni '60 e '70 da tante celebrità, come Aristotle Onassis e Grace Kelly - ha quasi raddoppiato il prezzo di assegnazione, arrivando dopo un'accesa 'lotta' fatta di offerte e contro offerte a ben 121mila dollari, qualcosa come 108mila euro.

Completamente restaurata dopo sei mesi di lavoro presso lo specialista Theo's Exotic Auto di Costa Mesa in California, la 600 Jolly Ghia numero di telaio 297597 ha affascinato il competente pubblico dell'asta di Gooding con le sue forme ancora moderne, il suo colore azzurro mare e gli interni in vimini, completati da un cestino da picnic dello stesso materiale. Il prezzo spuntato stabilisce un nuovo record per le Fiat 600 Jolly, ma non 'intacca' il primato ottenuto sempre a Pebble Beach nel 2015 da un'altra Fiat 600 scoperta da spiaggia, la splendida EdenRoc del 1956: carrozzata da Pinin Farina e costruita partendo dalla Multipla in soli due esemplari su richiesta di Gianni Agnelli, venne venduta a ben 660mila dollari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA