Autoriparazioni, aumenta a novembre il lavoro nelle officine

In lieve aumento anche i prezzi in vista dei prossimi 3/4 mesi

Redazione ANSA ROMA

Lieve aumento a novembre per le attività delle officine di autoriparazione. È quanto emerge dal Barometro sul sentiment del settore dell'assistenza auto, elaborato dall'Osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste mensili condotte su un campione rappresentativo di officine di autoriparazione.

Nel dettaglio, la percentuale di autoriparatori che hanno giudicato alta l'attività di officina è salita infatti in novembre al 18% dal 15% di ottobre, mentre la percentuale di quelli che hanno registrato un basso livello di attività è diminuita a novembre, al 13% dal 16% di ottobre. La tendenza all'aumento dell'attività registrata in novembre è comunque molto lieve dato che la maggioranza degli interpellati (il 69%) ha ritenuto che il livello di attività si sia mantenuto normale. Per quanto riguarda i prezzi di officina emerge che tra ottobre e novembre è aumentata dall'1% al 6% la quota di autoriparatori che segnalano un alto livello dei prezzi. È cresciuta anche la quota di coloro che indicano un basso livello dei prezzi (dal 12% al 15%), mentre le indicazioni di normalità si sono ridotte dall'85% al 79%.

Tenendo conto del volume delle attività di autoriparazione, secondo i giudizi espressi a novembre, per i prossimi tre-quattro mesi, viene confermata una lieve tendenza all'incremento. Il 15% degli autoriparatori ha dichiarato infatti di attendersi un aumento dell'attività nei prossimi 3/4 mesi, contro l'11% di chi ha ritenuto che vi possa essere una diminuzione, seppur in un contesto in cui la maggioranza (74%) ha indicato una situazione di stabilità. Per i prezzi, viene confermata una leggera tendenza alla diminuzione. Solo l'1% degli operatori interpellati si attende infatti un aumento del livello dei prezzi, contro l'8% di chi si attende un calo, seppur in quadro complessivo dominato da giudizi di stabilità (91%).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA