Auto, aumentano furti e diminuiscono i recuperi in Italia

Sempre più ladri hi-tech in giro, un vademecum per 'difendersi'

Redazione ANSA ROMA

Dopo 5 anni di graduale calo, torna a crescere il numero dei furti d'auto in Italia. Secondo i primi dati elaborati dal Ministero dell'Interno, nel 2018 sono stati 105.239 gli autoveicoli sottratti, +5,2% rispetto ai 99.987 registrati nel 2017. Un'inversione di tendenza, aggravata anche dalla percentuale di auto rubate ritrovate, ferma al 40%, (era il 44% nel 2016 e addirittura il 53% del 2007). Lo scorso anno, infatti, di oltre 64.000 vetture si sono perse le tracce. Alle tecniche più tradizionali di furto già da qualche anno si sono affiancate modalità hi-tech che coinvolgono dispositivi di ultima generazione, in grado di forzare un'auto e metterla in moto anche in meno di 60 secondi. Solo poco più di dieci giorni fa l'ultima operazione delle forze dell'ordine contro una banda di 8 persone specializzate nei furti di Suv, di cui riuscivano a neutralizzare il sistema di allarme (bottino stimato in quasi 500mila euro) e altri quattro tentati, fra marzo e maggio dello scorso anno.

LoJack, azienda che si occupa del recupero di auto rubate (oltre 2.500 veicoli recuperati ogni anno grazie alla tecnologia unica in radiofrequenza e a un team di esperti sul campo), ha stilato un decalogo di consigli pratici e utili indicazioni per limitare al massimo il rischio furto mentre si è alla guida, quando si parcheggia e nella quotidianità di tutti i giorni. Il vademecum annovera consigli che solo in apparenza possono sembrare banali e suggerimenti per contrastare le nuove modalità hi-tech di sottrazione: non lasciare l'auto accesa e con le chiavi inserite; anche se fa caldo, prima di lasciare l'auto chiudi i finestrini e il tettuccio; non lasciare l'auto di notte in parcheggi isolati o incustoditi; se non usi quotidianamente l'auto, verifica ogni giorno che sia parcheggiata nel punto in cui l'hai lasciata; osserva con attenzione il luogo in cui parcheggi; non parcheggiare sempre nello stesso posto; attenzione alle truffe; controlla sempre manualmente l'avvenuta chiusura delle portiere; proteggi la tua auto con un sistema di antifurto meccanico, ma soprattutto con uno hi-tech; proteggi la chiave della tua vettura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA