Auto, gennaio positivo per il mercato dell'usato in Italia

In crescita acquisti vetture di seconda mano a gasolio

Redazione ANSA ROMA

Avvio d'anno positivo per il mercato italiano delle auto di seconda mano, che nel mese di gennaio ha messo a segno un incremento del 7,4% dei passaggi netti di proprietà, ovvero depurati dall'effetto distorsivo delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), rispetto all'analogo mese del 2018. Per ogni 100 vetture nuove, in pratica, a gennaio ne sono state vendute 187 usate.

Anche a gennaio è proseguita la contrazione delle prime iscrizioni di auto diesel (-0,3% rispetto a gennaio 2018), con un netto calo della loro quota sulle vendite mensili totali (dal 54,2% al 41,3%), a cui si contrappone ancora una volta l'aumento dei passaggi di proprietà delle vetture a gasolio di seconda mano, con un incremento mensile del 3% e una quota di mercato in crescita al 54,8,% rispetto al 53% registrato nel gennaio 2018.

Bilancio mensile negativo, al contrario, per i passaggi di proprietà dei motocicli che a gennaio 2019, a fronte di una lieve crescita delle prime iscrizioni, hanno messo a bilancio al netto delle minivolture un calo del 6,3%.

Nel primo mese del 2019, nel suo complesso, il mercato dell'usato ha archiviato un incremento del 5,1% per tutti i veicoli rispetto a gennaio 2018.

Inizio d'anno con il segno meno per le radiazioni, tanto nel settore delle quattro ruote che in quello delle due ruote. Le radiazioni di autovetture hanno evidenziato una variazione mensile negativa del 10,9%,in gran parte da attribuire alle quasi 30.000 radiazioni d'ufficio effettuate nel gennaio 2018 per conto della Regione Lazio. Non a caso nel mese di gennaio 2019 si registra per altro verso un aumento del 10% delle demolizioni. Il tasso unitario di sostituzione nel mese di gennaio risulta pari a 0,96 (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 96).

Decisamente più pesante la diminuzione rilevata nelle radiazioni di motocicli, che hanno archiviato il mese di gennaio con una variazione mensile negativa del 40,1%, anche in questo caso da mettere in relazione con le quasi 7.000 radiazioni d'ufficio effettuate dalla Regione Lazio a gennaio 2018. Nel primo mese dell'anno le radiazioni dei veicoli in genere hanno archiviato un calo complessivo del 14,7%. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA