Teen

Young Adult al cinema le più belle storie di diversità e coraggio

Prime anticipazioni Alice nella città festival dedicato ai giovani

The New Romantic con Jessica Barden, tra i titoli del concorso Young Adult di Alice nella città (Roma 18-28 ottobre 2018) © ANSA

Lo Young Adult al cinema porta storie di diversità e coraggio, sa parlare alle giovani generazioni perché gli autori, molto spesso, sono proprio loro. Il teen drama racconta il gender fluid che gli adulti non vedono o non capiscono e descrive l'identità in tutte le pluralità che sfuggono a incasellamenti e pregiudizi, ma anche le paure e gli spaesamenti. Per questo dai libri alle fan fiction su Wattpad è la nuova tendenza storytelling che interessa sempre più anche il cinema. Film come Girl di Lukas Dhont, camera d'oro al festival di Cannes 2018 con lo strepitoso esordio del nuovo Billy Elliot Victor Polser, storia di un ballerino/a di 15 anni e del suo talento, è già uno dei titoli più attesi al cinema. E ad Alice nella città, la sezione autonoma della Festa del cinema di Roma, dedicata alle giovani generazioni con un successo crescente negli anni e un onorevole lavoro di scouting, ad ottobre (18-28) c'è da giurare che sarà sold out la masterclass annunciata  - tra le prime anticipazioni dei direttori Fabia Bettini e Gianluca Giannelli - con il pluripremiato Jim Parsons, vincitore di tre Emmy e 1 Golden Globe con The Big Bang Theory, 6.3 milioni di follower su instagram, coming out omosessuale qualche tempo fa e ora anche sposato con Todd Spiewak. Il 45enne popolare attore accompagna un piccolo film di quelli che aiutano a raccontare la complessità di genere: A kid like jake di Silas Howard con Claire Danes e Octavia Spencer nel cast, storia di un bambino transgender di 4 anni, brillante e precoce, che preferisce Barbie ai supereroi.
La tendenza forte di Young Adult al cinema, con un filo che unisce ad esempio le saghe di Harry Potter e Twilight, e che è una delle ragioni del successo di un festival come Giffoni, supera i confini della sala per interessare lo storytelling ovunque si trovi. E dunque ora principalmente nelle piattaforme streaming dove la serie Tredici è un caso o come evento top al cinema dove il film After dalla serie di libri best seller di Anna Todd (pubblicati inizialmente sulla app Whattpad), con gli appena annunciati protagonisti Josephine Langford (Tessa Young) e Hero Fiennes Tiffin (Hardin Scott) è decisamente in testa alle attese del 2019.
Alice nella città, che festeggerà il 20 ottobre i 30 anni di un film importante come Mignon è partita di Francesca Archibugi (restaurato in collaborazione con Csc - Cineteca nazionale e il Luce Cinecittà), catalizzerà l'attenzione dei giovani con ospiti come Jessica Barden (la 25enne attrice inglese di The End of the F***ing World) protagonista in concorso con The New Romantic di Carly Stone, mentre è decisamente per tutte le età la preapertura il 7 ottobre con Rowan Atkinson e il nuovo Johnny English colpisce ancora (in sala dall'11 con Universal) e l'incontro con un maestro come il regista russo Andrei Konchalovkij (Paradise, Leone d'argento 2016) che in Italia sta girando il nuovo film su Michelangelo. Annunciati anche i due premi Giuria Camera d'oro 2018: l'attrice Elisa Sednaoui e lo sceneggiatore Barry Morrow. Due rassegne tematiche, infine, metteranno al centro adolescenza e horror (Loser) e la nuova formidabile generazione italiana (nel nostro paese ed expat) ribattezzata Italian Cinema Now

  • di Alessandra Magliaro
  • ROMA
  • 19 luglio 2018
  • 01:07

Condividi la notizia