Teen

Università, Londra scalza Parigi: è la città più amata dagli studenti

per la prima volta in cima alla classifica QS Best Student Cities, seguita da Tokyo e Melbourne

Studenti a Londra foto andresr iStock. © Ansa

Londra, Tokyo, Melbourne. E' il podio delle migliori città per gli studenti universitari, secondo l'annuale classifica QS Best Student Cities. Londra per la prima volta supera Parigi e Montreal, detentrici del primato nel 2016 e nel 2017, che quest’anno dovranno accontentarsi del quinto e quarto posto, come riportato da Skuola.net.

E le città universitarie italiane? Milano supera Roma tra le prime cento
Anche stavolta l’Italia non spicca per qualità di vita. Delle 18 città italiane considerate, solamente due trovano posto nella QS Best Student Cities Ranking 2018, la classifica delle migliori 139 città universitarie al mondo secondo gli studenti. Quali sono? Milano e Roma. Entrambe in discesa rispetto all’anno precedente.

Il capoluogo lombardo sta perdendo punti per via dell’alto costo della vita, scendendo dal 33esimo al 36esimo posto. Quaranta posizione sono state perse solo per l’”affordability”, il costo della vita, dove Milano si posiziona sola al 109esimo posto. La vertiginosa discesa si spiega con l’arrivo di Stoccarda, Nayoga e Città del Capo – dove il costo della vita è accessibile – e col fatto che in un solo anno il costo di un Big Mac sia aumentato di 0,80 dollari.

 Quali valori tengono Milano tra i primi quaranta posti, quindi? La desiderabilità, tanto per cominciare, che vede il capoluogo meneghino salire di cinque posizioni e la “student view”, con un miglioramento di undici posizioni. Anche l’11esimo posto generale per l’attrattività sul mercato del lavoro gioca un ruolo fondamentale, dopo che molte imprese prese in causa hanno dichiarato di apprezzare la preparazione data dai poli universitari di Milano.

La capitale italiana, per contro, scende sempre più in basso per le scarse chance occupazionali. Dalla 65esima alla 66esima posizione persa proprio per quel 118esimo posto per quanto riguarda l’attrattività sul mercato del lavoro. Di tutte le capitali europee solamente Atene è riuscita a fare peggio di Roma.

Le città mondiali in classifica: la top 10
Partiamo con la prima in classifica: Londra è stata premiata soprattutto per l’attrattiva che esercita sugli studenti. Tokyo, la seconda classificata, merita il podio per le occasioni offerte nel mercato del lavoro, ma rimane seconda a Londra per quanto riguarda la desiderabilità. Fa bene Melbourne, che sale dal quinto al terzo posto, conquistando il podio. Strana l’assenza nella top 10 di almeno una città americana. Le ragioni sono da cercare nell’alto costo della vita, certo, ma anche nelle difficoltà a ottenere visti, considerate le rigide regole di permanenza. Le altre città nella top ten in ordine di classifica, dopo le già citate Londra, Tokyo, Melbourne, Montreal e Parigi, sono Monaco, Berlino, Zurigo, Sydney e Seoul.

I criteri di scelta sono il risultato di quattro indici University Rankings, Student Mix, Desirability, Employer Activity and Affordability.

  • Redazione ANSA
  • 12 maggio 2018
  • 12:48

Condividi la notizia