Pets

Gatto mania, ora a Milano e Roma c'è anche un festival

17 febbraio giornata nazionale, ecco perchè

Un gatto a Milano foto benedek iStock. © Ansa

I felini nel Cat Cafè di via Napo Torriani a Milano, quelli dell'oasi di Largo Argentina a Roma, e poi ancora in libreria e al museo: tra Milano e Roma per i gattofili ora c'è anche un festival. A partire dal 17 febbraio - Giornata Nazionale del Gatto - una manifestazione dedicata agli amanti dei gatti si svolge fino al 31 marzo: la Città dei Gatti.

Mostre, eventi, rassegne cinematografiche e incontri con gli esperti in diversi luoghi delle due città sono dedicate al mondo felino, al suo mito e al suo rapporto con l’uomo. “La città dei gatti” è un progetto di UrbanPet curato da Riccardo Mazzoni, nato in collaborazione con la Fondazione Franco Fossati, Davide Cavalieri di Radio Bau e Marzia Novelli di youpet.i) ed è realizzato grazie al contributo di Feliway che ha fornito il supporto fondamentale per l’organizzazione degli incontri con veterinari ed etologi. Il programma, in continuo aggiornamento, di tutti gli eventi, tanto di Milano quanto di Roma, è disponibile sul sito www.lacittadeigatti.it.

Come scopre Marcovaldo nel racconto Il Giardino dei gatti ostinati di Italo Calvino: “La città dei gatti e la città degli uomini stanno l'una dentro l'altra, ma non sono la medesima città”. Dal 17 febbraio fino al 31 marzo, Milano e Roma portano alla luce questa “città nella città” abitata da fumettisti, scrittori, artisti, illustratori che con la loro arte raccontano il rapporto tra i gatti e i loro “umani”. Due città, 17 location, 50 giorni, 17 appuntamenti.

Perchè il 17 FEBBRAIO è LA GIORNATA NAZIONALE DEL GATTO?

Per comune decisione delle maggiori associazioni feline, dopo tanto discutere, si è stabilito che la moderna giornata mondiale del gatto debba essere il 17 febbraio. Difficile non cedere alla tentazione di chiedersi “ma perché proprio questo anonimo giorno?”. Diverse le ipotesi: febbraio è il mese dell’Acquario, dominato da Urano, protettore di quegli spiriti liberi che, come i gatti, non amano sentirsi oppressi da regole troppo rigide. Il giorno 17, anche se non cade di venerdì, richiama quelle atmosfere arcane e superstiziose a cui il gatto è inevitabilmente legato da secoli. Qualche intellettuale raffinato ha però cercato un’altra interpretazione: in numeri romani il 17 si scrive XVII, che anagrammato diventa “VIXI”, cioè “vissi”, “sono vissuto e sono morto”, vale a dire il motto di coloro che hanno il beneficio di vivere sette vite e poter dire di essere morti più volte. Secondo alcuni la scelta del giorno 17 sarebbe invece da interpretare così: 1 volta morirò e 7 vivrò. Una teoria, quest’ultima, comprovata dal fatto che nei paesi nordici il numero 17 porta fortuna proprio perché significa “vivere una vita per sette volte”. C’è invece chi sostiene che la scelta del giorno si debba all’iniziativa della giornalista Claudia Angeletti, che nel 1990 si adoperò per creare questa ricorrenza. Sia come sia, ricordiamoci, il 17 febbraio, di fare gli auguri al nostro micio... magari aprendo una di quelle scatolette golose che gli piacciono tanto. Oltretutto, quest’anno, Micio ha un motivo in più per festeggiare: il 17 febbraio si conclude quello che secondo il calendario cinese è stato l’Anno del Cane… Se non è un segno questo.

Ecco i luoghi gattofili di Roma e Milano e qui anche dei posti speciali dove mangiare in compagnia degli amati mici

MILANO

WOW SPAZIO FUMETTO Viale Campania, 12 - www.museowow.it mostra “Gatti Neri/Gatti Bianchi” e consegna dei Premi UrbanPet dal 17 febbraio al 31 marzo – ingresso libero WOW.

La mostra è dedicata ai gatti (neri e bianchi) protagonisti del fumetto e dei cartoni animati, a cominciare da Felix e Krazy Kat, i primi gatti apparsi sulla stampa e nei cinema per arrivare, passando da Silvestro e Figaro, il gatto di Geppetto, a due Cuori e una gatta di Kaneda, che racconta la convivenza quotidiana dell'autore e la sua famiglia con una “tirannica” gatta. e Simon’s cat, prima vera e divertentissima, star del web. Di ognuno di loro sarà possibile scoprire vizi e virtù e conoscerne la lunga storia cinematografica ed editoriale. Come accade fin dal 2012, WOW Spazio Fumetto festeggia la Giornata Nazionale del Gatto a suo modo. In occasione dell’inaugurazione della mostra “Gatti Neri/Gatti Bianchi”, alle ore 17.00, vengono consegnati i Premi UrbanCat conferiti agli amici dei gatti che si sono contraddistinti per il loro contributo nel raccontare la vita urbana dei mici attraverso con la loro creatività. Quest’anno il premio viene attribuito a Bruno Bozzetto, in occasione anche del suo ottantesimo compleanno, per la sua sensibilità nei confronti degli animali e soprattutto dei gatti. Il premio gli viene attribuito per aver raccontato, nel cartone animato “Valzer triste”, episodio del suo film “Allegro non troppo” (1976), il rapporto tra il gatto e la città degli uomini con grande poesia e per aver realizzato, con protagonista il suo mitico Signor Rossi, l’etichetta della birra artigianale “Amico Gatto” prodotta per sostenere l’omonima associazione catofila di Vimercate. Un secondo premio viene attribuito alla giornalista Maria Luisa Cocozza che con grande tenacia dal 2013 conduce su Canale 5 la rubrica del Tg5 “L’Arca di Noè”, prima (e unica) trasmissione crossmediale presente in tv, in edicola e sul web dedicata ai nostri amici animali. Il terzo premio UrbanCat, dedicato da Radio Bau e Youpet.it ad Anna Magnani (gattofila per eccellenza), viene attribuito all’Associazione Mondo Gatto che, dal 1985 nel suo rifugio di via Schievano accoglie e cura tanti gatti meno fortunati. A Roma, invece, il premio sarà consegnato, il 24 febbraio durante l’incontro di presentazione della mostra sul battello Accademia Spettacolo Italia, alla Colonia Felina del Verano, la più grande d’Europa. Con l’attribuzione di questi premi La Città dei Gatti vuole raccontare il rapporto tra i mici e le arti ma anche, e soprattutto, il loro rapporto con la città e la vita urbana di ogni giorno. Proprio in questa ottica, in collaborazione con Feliway®, la dottoressa Sabrina Giussani esplorerà il rapporto tra l’uomo e i gatti. Nel suo racconto Tu & Io: convivere con un gatto, infatti, ci guiderà alla scoperta dell’evoluzione di questa vita a sei zampe partendo dalla domesticazione per arrivare a farci scoprire le novità sulle capacità cognitive e comunicative dei nostri amici mici.

CRAZY CAT CAFÈ – il caffè dei gatti a Milano Via Napo Torriani, 5 - www.crazycatcafe.it Film con la coda - Proiezioni cinematografiche

Meta imperdibile di questa caccia ai “gattofili” di Milano è il Crazy Cat Cafè, primo e unico Neko Cafè di Lombardia: un’oasi di relax in compagnia di una colonia di 9 gatti. Il Crazy Cat Cafè, il 22 febbraio, l’8 marzo e il 22 marzo, per festeggiare i suoi quarant'anni Garfield, a partire dalle 21.00 proporrà tre proiezioni di film con protagonisti i gatti: A spasso con Bob, La ricompensa del gatto e, per festeggiare i suoi quarant'anni, Garfield. Il costo sarà di 3 euro e l’incasso sarà devoluto a Mondo Gatto. Ovviamente è obbligatoria la prenotazione.

CIRCOLO COBIANCHI DUOMO Piazza Duomo, 19A - www.circolocobianchiduomo.it Gattomaniaci - Incontri

Il Circolo delle Arti e della Letteratura che ha la sua sede presso lo storico Albergo Diurno Cobianchi ogni venerdì, a partire dal 2 marzo, ospiterà gli incontri dedicati ai “Gattomaniaci” che metteranno “in piazza”, la loro passione per i mici. Si comincia con un incontro al quale verranno invitati tutti i candidati alle elezioni regionali per capire come sarà la loro “regione degli animali”. A seguire Elisabetta della Vecchia, esperta catofila ci guiderà alla scoperta dei misteri gatteschi. E poi veterinari, esperti d’arte e gattomaniaci.

IL LIBRACCIO – ROMOLO Viale Romolo,9 - www.libraccio.it Gatti d'autore - Presentazioni di libri

I gatti come tutti ben sanno, sono i protagonisti del mondo della letteratura ed ecco, allora, che il Libraccio, la storica catena di librerie milanese, mette a disposizione la sua sede di Romolo a due passi dallo IULM per una serie di sabati a tutto gatto con presentazioni di libri, incontri con gli autori e letture di storie con la coda.

SPAZIO ARCHIMEDE43 Via Archimede, 43 Gatti d’Arte - Mostra

I gatti e l’arte sono un connubio imprescindibile di questa maratona “coi baffi”. Il 21 febbraio alle ore 18.00 presso l’Atelier di Francesco Virgata, nell’ambito degli incontri Ut pictura poesis ("Come nella pittura così nella poesia" - Orazio) verrà inaugurata la mostra di opere di Anna Pennati e verrà presentato il libro Gatti Neri Gatti Bianchi che, in parallelo alla mostra dedicati a questi mici nel fumetto di WOW Spazio Fumetto, racconta i gatti neri e i gatti bianchi nella letteratura. La mostra terminerà il 25 febbraio.

ROMA

Dire Roma e pensare ai suoi gatti, che vigilano da secoli indisturbati sui suoi monumenti più famosi, e un tutt’uno. Non poteva quindi che essere la Capitale il primo partner di Milano in questa avventura. Ancora una volta è WOW Spazio Fumetto a tirare le fila dell’evento: la mostra “Gatti Neri/Gatti Bianchi”, infatti, in un allestimento particolare, verrà clonata ed esposta Roma e sarà il centro delle iniziative.

ACCADEMIA SPETTACOLO ITALIA Lungotevere Arnaldo da Brescia - scesa ponte Regina Margherita www.accademiaspettacoloitalia.it mostra “Gatti Neri/Gatti Bianchi” e consegna dei Premi UrbanPet dal 17 febbraio al 31 marzo – ingresso libero

Questo battello ancorato sulle banchine del Tevere ospiterà dal 17 febbraio la mostra Gatti Neri Gatti Bianchi ma sarà anche sede di incontri, dibatti e spettacoli (ovviamente tutti dedicati ai gatti e alla loro multiforme presenza nell’arte) per i “Gattomaniaci”. Il 24 febbraio, durante l’incontro di presentazione della mostra sul battello Accademia Spettacolo Italia, sarà consegnato il Premio UrbanCat/Anna Magnani alla Colonia Felina del Verano, la più grande d’Europa.

IL LIBRACCIO – ROMA Via Nazionale, 254/255 - www.libraccio.it Gatti d'autore - Presentazioni di libri

La libreria a due passi dalle più belle colonie feline romane sarà, invece, al centro di una serie di incontri “a tutto gatto” con presentazioni di libri con la coda. Tra i titoli presentati il volume GattiNeri/gatti Bianchi che propone attraverso una selezione di racconti firmati da grandi autori (da Poe a Gautier) una sorta di sfida tra questi due gatti e colori.

17 FEBBRAIO - LA GIORNATA NAZIONALE DEL GATTO Per comune decisione delle maggiori associazioni feline, dopo tanto discutere, si è stabilito che la moderna giornata mondiale del gatto debba essere il 17 febbraio. Difficile non cedere alla tentazione di chiedersi “ma perché proprio questo anonimo giorno?”. Diverse le ipotesi: febbraio è il mese dell’Acquario, dominato da Urano, protettore di quegli spiriti liberi che, come i gatti, non amano sentirsi oppressi da regole troppo rigide. Il giorno 17, anche se non cade di venerdì, richiama quelle atmosfere arcane e superstiziose a cui il gatto è inevitabilmente legato da secoli. Qualche intellettuale raffinato ha però cercato un’altra interpretazione: in numeri romani il 17 si scrive XVII, che anagrammato diventa “VIXI”, cioè “vissi”, “sono vissuto e sono morto”, vale a dire il motto di coloro che hanno il beneficio di vivere sette vite e poter dire di essere morti più volte. Secondo alcuni la scelta del giorno 17 sarebbe invece da interpretare così: 1 volta morirò e 7 vivrò. Una teoria, quest’ultima, comprovata dal fatto che nei paesi nordici il numero 17 porta fortuna proprio perché significa “vivere una vita per sette volte”. C’è invece chi sostiene che la scelta del giorno si debba all’iniziativa della giornalista Claudia Angeletti, che nel 1990 si adoperò per creare questa ricorrenza. Sia come sia, ricordiamoci, il 17 febbraio, di fare gli auguri al nostro micio... magari aprendo una di quelle scatolette golose che gli piacciono tanto. Oltretutto, quest’anno, Micio ha un motivo in più per festeggiare: il 17 febbraio si conclude quello che secondo il calendario cinese è stato l’Anno del Cane… Se non è un segno questo

  • Redazione ANSA
  • 06 febbraio 2018
  • 20:57

Condividi la notizia