Lusso

In Oman la villa da sogno sulla montagna di sultani, re e premier

Anantara Al Jabal Al Akhdar il 5 stelle più alto del Medio Oriente

Anantara Al Jabal Al Akhdar Resort in Oman Royal Mountain Villa © ANSA

Si dice che la bellezza sia nei contrasti. Ecco allora che quando su quel muro disegnato quasi come il profilo di una fortezza finalmente si spalanca la grande porta in legno massiccio, l'emozione di ciò che si ha davanti è assoluta. Siamo in Oman, il paese delle dune infinite, del caldo torrido. Ma anche delle freschissime montagne segnate dalle coltivazioni di rose, con l'acqua che scorre nei falaj. E' proprio qui, a 2 mila metri sul livello del mare, affacciato sul ciglio del grande canyon di Jabal Akhdar, la ''Montagna verde'' della catena dell'Hajar, che si trova l'Anantara Al Jabal Al Akhdar Resort, il resort a cinque stelle più alto del Medio Oriente. In tutto 115 camere e ville con vista mozzafiato su un panorama che cambia colore a ogni ora del giorno, più la sua Royal Mountain Villa, tra le più ambite al mondo.
Tra i primi a innamorarsi di questo angolo di vette, nel 1986, sono stati la principessa Diana e il principe Carlo, che ancora oggi torna spesso da queste parti in vacanza privata. ''E non sono gli unici reali'', sussurra qualcuno, indicando il grande castello che si vede crescere all'orizzonte.
Ma se al tempo quassù non c'era nulla, o quasi, oggi il premiato architetto franco-marocchino Lotfi Sidiraha per l'Anantara ha disegnato un piccolo angolo di pace assoluta, immerso fra arbusti di ginepro, cespugli di rose, rocce senza età e antichi forti, in omaggio alle tradizionali costruzioni dei paesini di montagna omaniti. Prima di progettarlo ha voluto trascorrere molto tempo ad esplorare l'area, incontrando gli abitanti delle montagne e visitando i villaggi abbandonati per immergersi totalmente nella cultura del luogo e mantenerne intatto il fascino.
Proprio per i clienti più esclusivi, coloro per i quali ''privacy e intimità sono le prime necessità assolute'', ha pensate le Private Pool Villa, celate agli occhi dei più da un rincorrersi di vegetazione e grandi cortili in stile Mille e una Notte. Dietro una severa porta che ricorda i ponti levatoi dei castelli, ecco la Royal Mountain Villa, la più grande di tutto l'Oman con i suoi 700 metri quadri di lusso a disposizione. ''Non c'è famiglia reale o principessa in Oriente che visitando il paese non sia venuta qui - raccontano dallo staff - Abbiamo avuto tutti i più grandi top manager, molti capi di stato, primi ministri, anche italiani''. La riservatezza è massima, ma proprio in questa villa pare abbia soggiornato l'ex premier francese Francois Hollande in visita in Oman e Silvio Berlusconi, al tempo della presidenza del consiglio, in viaggio privato. E più recentemente, grandi divi, come la star di Harry Potter, Jason Isaak.
Ecco allora, che superata la grande porta che nulla lascia intravedere, la sensazione, in assoluto contrasto, è quella dell'infinito della natura. Con pareti tutte vetro sul canyon, che invitano a perdere il senso del tempo. ''Qui si può arrivare e ripartire senza vedere o incontrare nessuno'', illustra lo staff, indicando il garage privato solo per gli ospiti della Villa.
Dal soggiorno, con la grande tavola imbandita sui toni del bianco e del legno scuro, i mobili intagliati a mano e i dettagli nei tipici argenti lavorati che ricordano tradizioni millenarie, profumi antichi e storie che vanno indietro sino alla notte dei tempi alle camere da letto a disposizione sui due piani. Nelle sale da bagno il marmo di Carrara sposa i dettagli arabeggianti e non si rinuncia alla vista neanche una volta immersi nella Jacuzzi.
Due le terrazze, una con infinity pool a picco sul canyon. A disposizione, maggiordomo, baby sitter, spa. Ma soprattutto, la struggente bellezza a perdita d'occhio della grande Montagna verde. Che mentre la guardiamo si sta già vestendo dei colori del tramonto. Apposta per noi.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
  • di Daniela Giammusso
  • 11 agosto 2018
  • 13:59

Condividi la notizia