Design & Giardino

Petunia, quei fiori di velluto che fanno primavera

Come ali di farfalla, sono il simbolo dell'amore che non può essere nascosto

Un balcone rigoglioso con petunie fiorite foto iStock. © Ansa

Fiori di velluto, ali di farfalla, petali dal profumo delicato, dici primavera e pensi (anche) alla petunia, pianta adattissima a tutti i “pollici” e in tutte le situazioni, in piena terra, su terrazzi, balconi e piccoli vasi. E' facilissima da curare e sa ricambiare con una fioritura ricca e abbondante e lunga nel tempo, infatti a partire dall’inizio della primavera fino in autunno inoltrato - e anche in inverno su balconi riparati - la petunia è sempre fiorita.
Proprio dalla sua generosa fioritura viene il significato floreale di questa pianta: la petunia è infatti il simbolo dell’amore che non può essere nascosto.
La petunia appartiene alla famiglia della solanaceae ed è originaria del Brasile, dove cresce spontanea ai margini delle foreste. Giunge in Europa, a Parigi, nel 1823, portata da un gruppo di botanici francesi. Successivamente si diffonde in Portogallo e nel 1831 l’inglese James Tweediw ne porta alcuni esemplari, a fiori viola, a Glasgow, in Inghilterra. Negli stessi anni altre petunie, questa volta a fiori bianchi, sono state importate in Germania e da allora i botanici hanno iniziato a lavorare sulla qualità così da rendere le piante più resistenti al clima europeo, e creando, al contempo, piante dai fiori ancor più colorati.

C'è una mostra dedicata alla petunia, dal 1 al 30 aprile, itinerante in diversi centri di giardinaggio del nord e del centro italia in cui si possono ammirare tutte insieme tante varietà di petunie di ogni colore, differenti e originali, tutte fiorite contemporaneamente. InTutti i colori delle petunie, oltre 40 varietà di fiori nei colori più accesi dal bianco a tutte le sfumature di giallo, rosa, arancio, rosso, blu, viola, ciclamino, lilla sia in unico colore che bicolore o screziato. La mostra ha un duplice obiettivo sia divulgativo che culturale: ammirare i sui fiori spettacolari, raccontare le possibilità che la petunia offre durante tutto l’anno e far scoprire tante curiosità su questo fiore apparentemente semplice, oltre alle informazioni sulla sua coltivazione.

Una delle star sarà la petunia NightSky, una varietà ibrida della famosa pianta da fiore estiva che incanta al primo sguardo per il colore incredibile dei suoi petali che sono di un viola intenso che vira dal melanzana al blu notte, ed è costellato da tanti puntini bianchi, come vere stelle in una notte limpida.
Senza dimenticare le petunie a fiore doppio, come la Bella, la Pink Vain o la doppia venata Francesca, le petunie dai colori screziati e venati come la Raspberry, la Unique Tropical Sunrise, che ricorda i colori dei tramonti dei mari tropicali, la Sweet Dream, gialla, rosa e bianca, la Pecotee Purple dai petali viola bordati di bianco e quelle dai colori più intensi come la Dark Blue, la Johnny Flame, di un viola vellutato, la Pink Starburst o la Unique Golden Yellow. 
L’iniziativa è organizzata da Verdevivo in collaborazione con Il mondo delle petunie.

  • Redazione ANSA
  • 05 aprile 2019
  • 19:40

Condividi la notizia