Design & Giardino

Giornata mondiale del sonno, i consigli per stanze da letto 10 e lode

Colori neutri, aria fresca e contatto con la natura

Una stanza zen secondoi dettami Feng Shui, colori chiari, forme tondeggianti © Ansa

E' la Giornata mondiale del sonno, quindi il giorno adatto per chiedersi: come fare per un  sonno da 10 e lode? I disturbi nel dormire sono sempre più diffusi e medici e specilisti sempre più spesso insistono sull'importanza di dormire bene. La  prima causa dei disturbi del sonno sembra essere la routine troppo stressante. E anche in vacanza la base del riposo è dormire bene. In occasione della Giornata mondiale del sonno, il 15 marzo, ecco alcuni consigli per scegliere una stanza da letto con le caratteristiche ideali, secondo i suggerimenti della catena di albergatori e ristoratori indipendenti in Europa Logis hotel.

Feng Shui, chiaro e tondo
Una delle strade per arredare un ambiente, quindi anche la camera da letto, in modo equilibrato e neutrale è quella indicata dal Feng Shui. L’antica disciplina cinese propone una chiave di lettura degli spazi geometrici per sprigionare energia positiva. Questi saggi consigliano di dormire in stanze dai colori neutri e senza spigoli, o forme troppo nette. Via libera quindi a sfondi dalle tonalità pastello e a forme tondeggianti.

Calma e sangue freddo
Anche la temperatura della stanza è un aspetto fondamentale: vietato (cercare di) riposare in un ambiente troppo caldo, la soglia ideale è tra i 16 i 19 gradi. Infatti, è necessario favorire l’abbassamento delle temperature corporee per addormentarsi, perché in questo modo viene stimolato il rilascio della melatonina, l’ormone della buonanotte. La stanza dovrà quindi avere un’ottima aerazione ed essere ben isolata. Una parete in pietra, ad esempio, è un elemento che mantiene fresco l’ambiente interno. La testata del letto, inoltre, deve essere posizionata contro una parete, e le luci calde e soffuse.

 Insonnia? Vai a farti un bagno 

Per chi soffre d’insonnia, un bagno caldo è uno dei rimedi della nonna più conosciuti. La versione per i più fortunati sono invece i trattamenti benessere Spa. 

L’abbraccio della natura
A contatto con la natura, poi, si riposa molto meglio, e con più facilità – sono numerosi gli studi che lo dimostrano. Spazi verdi e aperti conferiscono infatti un maggiore senso di tranquillità e di pace, stimolando il rilassamento e di conseguenza il sonno. Addormentarsi sotto un cielo stellato o cullati dal tamburellare della pioggia, e risvegliarsi con la luce naturale delle prime ore del giorno è davvero un modo per ripartire con una marcia in più.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
  • Redazione ANSA
  • 15 marzo 2019
  • 14:38

Condividi la notizia