Beauty & Fitness

Effetto Glow, come fare il make up illuminante del momento

Il nude look si riscalda con bronzer, bb cream e blush

Make up no make up. Un tocco di brush per dare aspetto bonne mine. foto Peopleimages iStock. © Ansa

Complice la stagione ma non solo, il trend più significativo del momento ha una parola semplice che lo definisce: glow. Essere luminosi, in salute, senza trucco eccessivo, anzi con un make up no make up per dirla in gergo. 

Nessun fondotinta pesante, nepure copri occhiaie, gli elementi fondamentali del make up glowy sono altri. Ce li racconta in un'intervista all'ANSA, Val Garland, un nome importante del settore, una carriera legata al beauty in ambito fashion, seguendo le immagini delle modelle durante le sfilate, come l'ultima di Giambattista Valli. Da un anno è Global Beauty Director dell'Oreal Paris e il suo make up 'anti-conformista' è la sua invenzione. "La grande rivoluzione del beauty negli ultimi anni è sentirsi a proprio agio quando si è truccati. Lo smokye eye viola, che è una moda del momento, va bene se ti senti di essere così appariscente, altrimenti la cosa importante è il nude curato. Una pelle idratata, ben pulita è già un'ottima base. Ci si può aiutare con le Bb cream di nuova generazione, danno un incarnato naturale, radioso. Il blush color pesca è altro elemento importante. Fa 'bonne mine' come si usa dire,  e poi anche il bronzer in colori delicati sta bene, fa subito pensare all'estate. Mascara sulle ciglia e il più è fatto. Le labbra vanno bene al naturale, ma con un lipstick, declinato sul rosa pesca o rosso acceso come sul red carpet di Cannes, saranno perfette".

Tra i prodotti fondamentali della beauty routine naturale la Garland, che abbiamo incontrato al Festival di Cannes dove tra l'altro ha tenuto una masterclass sold out davanti a oltre 100 persone nello spazio The Worth It Show del brand,  mette anche l'eyebrows pencil la matita per definire le sopracciglia. "Questo è tutto: less is more ormai anche nel make up, il viso non deve essere tanto diverso di quando esci dalla doccia. E con l'età che avanza ancora di più. Jane Fonda, la nostra testimonial, ha 80 anni, e non 'è mascherata', penso sia un modello per tante coetanee".

Garland, che ha scritto un libro in uscita a novembre, Validated: The Makeup of Val Garland, truccatrice di 'magic girls' come le chiama lei che sono Kate Moss, Giselle Bundchen, Karen Helson, spiega che il titolo che riassume questa nuova ventata naturale è 'Mi sono svegliata così', ma che in realtà vuol dire stile di vita sano, cura della pelle e trucco che punta ad essere minimale ma luminoso.

Per il touch nude glow di grande tendenza sono le gocce iridescenti. Nel mondo della moda esistono da sempre, per effetto chiamato strobing molto fotogenico, ma come ingrediente della beauty routine comune sono diventate novità indispensabili, dei tocca sana con effetto setoso, luminoso. Bastano due gocce iridescenti sugli zigomi, picchiettate con i polpastrelli, oppure mescolate alla bb cream.  Con la punta delle dita oltre che sulle guance, si possono usare sul dorso del naso, nell'arcata inferiore del sopracciglio, una punta sull'arco di cupido delle labbra. Glow Mon Amour in tre nuance uno degli illuminanti liquidi sul mercato con olio di cocco tra gli ingredienti.

  • di Alessandra Magliaro
  • 27 giugno 2018
  • 19:44

Condividi la notizia