ANSAcom

Veepee, a Firenze festa per rebranding

'Pop orient' in occasione del salone moda Pitti Uomo

FIRENZE ANSAcom

Cocktail party 'Pop orient', alle Serre Torrigiani a Firenze in occasione del salone di moda Pitti Uomo edizione 96, per celebrare Veepee, nuova identità di vente-privee, la società nata in Francia nel 2001 rivoluzionando i consumi con il concetto di flash sales online. Il rebranding arriva dopo le acquisizioni avvenute negli ultimi anni, a partire dal 2015, che hanno portato nel gruppo aziende dello stesso segmento, tra cui Privalia acquisita nel 2016. Con oltre 72 milioni di brand lovers nel mondo, l'azienda ha realizzato nel 2018 un fatturato di 3,7 miliardi di euro, +12% rispetto al 2017.

La storia e il successo di Veepee si legano a quella del suo fondatore, direttore generale e presidente Jacques-Antoine Granjon. Nel 1985 crea insieme al socio Julien Sorbac Cofotex, la sua prima azienda specializzata nel destoccaggio di abbigliamento. Gli affari vanno bene e nel 1996 acquista gli spazi delle vecchie tipografie del quotidiano francese Le Monde a La Plaine Saint Denis (nord est di Parigi) per trasformarli nel quartier generale della sua società, in seguito sede di vente-privee. La svolta decisiva è nel 2000 quando, con l'avvento dell'Adsl, si apre la possibilità di far entrare il mondo intero in una boutique virtuale attraverso cataloghi digitali.

Il Gruppo conta oggi sei diversi siti (vente-privee, vente-exclusive, Privalia, Eboutic.ch, Designers&Friends e ZloteWyprzedaze) attivi in 14 Paesi (Francia, Italia, Spagna, Germania, UK, Austria, Benelux, Svizzera, Danimarca, Polonia, Brasile e Messico). Per rispondere alle esigenze dei consumatori più giovani Veepee in Francia ha lanciato Veepeez, nuova App complementare a Veepee con una selezione dei brand lifestyle più amati dai Millennials e un'esperienza di social shopping.

In collaborazione con:
VEEPEE

Archiviato in