ANSAcom

LaChapelle firma Calendario Lavazza, Natura è bellezza e gioia

Gli scatti del fotografo americano per 'Earth CelebrAction' 2020

VENEZIA ANSAcom

La natura può ancora essere bellezza, ritorno alle origini, un luogo della mente prima che reale, in cui celebrare il senso gioioso della vita. E’ la poesia la cifra dei nuovi scatti realizzati da David LaChapelle per il Calendario Lavazza 2020 'Earth CelebrAction'.

Dodici immagini che immortalano donne-divinità immerse nella natura prepotente delle Hawaii, visionii mitologiche dai colori pop, oceani che restituiscono le suggestioni di un mondo incontaminato. Il progetto, presentato oggi a Venezia dallo stesso fotografo americano insieme a Francesca Lavazza, membro del board del Gruppo Lavazza, Michele Mariani, direttore creativo dell’agenzia Armando Testa e Denis Curti, direttore de La Casa dei Tre Oci, racchiude la volontà di celebrare il potere della bellezza insieme all'idea dell'azione, al convincimento che l'essere umano può agire in prima persona in difesa dell'ambiente.

LaChapelle, alla terza esperienza con Lavazza, utilizza le Hawaii, quinta verde dei 12 scatti, per mettere in scena un racconto simbolico, dove gli elementi primari di fuoco, acqua, terra e aria si combinano alla presenza dell'uomo, inserito in scenari naturali che celebrano la bellezza della vita e la consapevolezza della reciprocità di tutte le cose viventi. 'Earth CelebrAction' porta con se' l'idea di aprirsi alla terra, in una ideale riconnessione ottimistica, idilliaca, capace di guardare oltre l'emergenza ambientale.

"Ho cercato di rendere la magia della natura - spiega il LaChapelle - con immagini di fantasia per creare una sorta di storybook, un modo ideale e spirituale dove non incombe il problema del cambiamento climatico e dello sfruttamento delle risorse”. Il messaggio punta sull’invito positivo a riconnettersi alla natura, ascoltandone i bisogni e preservandola dallo sfruttamento selvaggio.

“L’evoluzione della ricerca di David LaChapelle verso temi legati alla sostenibilità e alla protezione ambientale – sottolinea Lavazza – ci è sembrata incontrare idealmente l’evoluzione del Calendario”. Le parole d’ordine, ricorda Lavazza, sono idealmente “abbracciare, proteggere, ospitare. Così come la terra è luogo e madre, nello stesso modo anche noi dobbiamo proteggere questo pianeta e prenderci cura di questa società umana che lo abita”.

E’ la terza volta dal 1993, anno della prima edizione, che Lavazza sceglie LaChapelle per veicolare il significato del proprio brand. “Collaborare a ‘Earth CelebrAction’ è stata una opportunità per proseguire nel mio viaggio immaginario, ambientato in un paradiso idilliaco in cui uomo e natura convivono in armonia – conclude il fotografo -. Sono grato per la totale libertà di espressione che mi è stata concessa da parte di un’azienda che rispetto e che rispetta il pianeta”.

In collaborazione con:
Lavazza

Archiviato in