• Sci: 3Tre, la Montecarlo sulle Dolomiti del Brenta
ANSAcom

Sci: 3Tre, la Montecarlo sulle Dolomiti del Brenta

Rocca, “mi viene ancora la pelle d'oca”

Madonna di Campiglio ANSAcom

La 3Tre di Madonna di Campiglio è la gara di sci storico presente dalla prima edizione della Coppa del mondo. Grazie all'intuizione di Gian Vittorio Fossati Bellani, padre del turismo invernale delle località delle Dolomiti di Brenta. Vincere a Madonna per uno sciatore è un po' come per un pilota di formula uno salire sul gradino più alto del podio a Montecarlo. "Tutti gli atleti di sci vorrebbero poter dire ho vinto la 3Tre", confessa Giorgio Rocca, campione di sci e ultimo italiano a vincere la 3Tre nel 2005.
"Nel mio caso - racconta - la vittoria è arrivata dopo due terzi e due secondi posti. Era un po' che la inseguivo e a pensare quella sera magica mi viene ancora la pelle d'oca. Le emozioni provate sono difficilmente raccontabili a parole". Secondo Rocca, "il valore della 3Tre è quello di comunicare ad un pubblico sportive le grandi potenzialità di una località turistica attraverso un evento sportivo".

La 3tre non lascia indifferente nessuno. Davide Cassani, ct della nazionale di ciclismo. ha scoperto Madonna di Campiglio quando era giovane per merito della gara. "Il Canalone Miramonti - confessa - è un muro fantastico che ha qualche analogia con il ciclismo. Nello sci si scende dalle montagne nel ciclismo si sale ma la difficoltà tecnica richiede agli atleti una concentrazione mentale e una preparazione fisica altissima". Non a caso Campiglio è apprezzata anche dai ciclisti. Cassani pensa, infatti, pensa già alla corsa rosa: "Avremo grandi emozioni anche il prossimo 27 maggio con l'arrivo di tappa del Giro d'Italia. A pensare a Campiglio mi viene alla mente Marco Pantani e la tappa del giugno 1999". Quella di quest'anno sarà una tappa dura, con 5.000 metri di dislivello più ascese e un finale da Pinzolo a Campiglio "capace di dare indicazioni sul vincitore del Giro". "Siamo quasi alla fine del Giro, il giorno dopo ci sarà lo Stelvio. Avremo due tra le giornate più importanti del Giro d'Italia 2020", spiega il ct della nazionale di ciclismo.

Marc Girardelli, storico campione di sci con cinque coppe del mondo conquistate assieme a quattro titoli mondiali e, tra le altre 45, può vantare una vittoria alla 3Tre. "Le grandi competizioni sciistiche, dalla 3Tre alle tappe di Wengen e Kitzbuehel e tante altre, sono importanti perché rappresentano una motivazione nella scelta per i turisti a trascorre delle vacanze in una località: vedere delle piste tracciate perfettamente con una organizzazione al top è certamente un fattore che ti invoglia a scoprire quei luoghi". "Qui ho vinto una sola volta ma ho nel cuore la familiarità con cui Campiglio ti accoglie", confessa.

In collaborazione con:
3Tre Tour di Campiglio

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie