Morto dopo pugno,nuova accusa aggressore

Procura Spoleto contesta omicidio preterintenzionale

Redazione ANSA NORCIA (PERUGIA)

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 30 LUG - E' ora accusato di omicidio preterintenzionale il giovane arrestato dai carabinieri per avere colpito con un pugno un trentatreenne poi morto all'ospedale di Terni dove era stato ricoverato in gravi condizioni. La contestazione (inizialmente era stato ipotizzato dagli investigatori il tentativo di omicidio) è stata formalizzata dalla procura di Spoleto che coordina l'indagine.
    Per chiarire con precisione le cause del decesso i magistrati disporranno l'autopsia.
    Proseguono intanto gli accertamenti sulle cause dell'aggressione avvenuta all'alba di ieri all'esterno di un pub molto frequentato dai giovani del posto. I due, entrambi di Norcia, sembra si conoscessero e sembra che abbiano avuto un diverbio davanti al locale. L'aggressore avrebbe colpito il coetaneo lasciandolo poi riverso a terra privo di sensi, sempre secondo quanto riferito dai carabinieri. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA