Migranti: bagnanti contestano leghisti

Emiliano, orgoglioso di voi. Sasso, erano 5 boldriniani

Redazione ANSA BARI

(ANSA)- BARI,26 AGO -"Anche i bagnanti pugliesi sono speciali.
    Orgoglioso dei miei concittadini che sanno distinguere tra la brava e la cattiva gente. E noi stiamo dalla parte della brava gente senza distinzione di razza, di religione, di nazionalità".
    Così il governatore pugliese Michele Emiliano, commenta la protesta di alcuni bagnati che su una spiaggia di Castellaneta Marina (Taranto) hanno contestato un presidio leghista, organizzato dopo che un 32enne marocchino, irregolare sul territorio e già espulso, è stato fermato con l'accusa di aver molestato sessualmente una 17enne. I bagnati hanno urlato ai leghisti, tra i quali c'era il deputato pugliese Rossano Sasso, "siete squadristi, squadristi di m., fascisti". E li hanno inviatati ad andare via: "Questo è un lido privato, ci state rovinando la domenica". E ancora: "Andatevene, buffoni, fascisti". Un leghista ha risposto: "Fate pietà". Per Sasso la contestazione in spiaggia è stata compiuta da "cinque-sei boldriniani arrabbiati contro i sorrisi del Popolo che ci ha ringraziato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA