Evasore 'socialmente pericoloso'

Ville, terreni tra le province di Bologna, Modena e Rimini

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 17 LUG - Un patrimonio da oltre sette milioni di euro, fra appartamenti, auto, conti correnti e quote di società, è stato confiscato dalla Guardia di Finanza di Bologna a Alfredo Bartoli, un imprenditore 76enne di Monte San Pietro, nel Bolognese, ritenuto un evasore fiscale 'socialmente pericoloso' e già condannato dal Tribunale di Bologna a un anno e 8 mesi di reclusione per associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale. I beni confiscati (che comprendono ville e terreni tra le province di Bologna, Modena e Rimini, auto di lusso e una collezione di francobolli da 100.000 euro) erano già stati posti sotto sequestro nel settembre 2016. Con la nuova misura di prevenzione disposta dallo stesso Tribunale, questi patrimoni potranno essere gestiti dall'Agenzia Nazionale per i beni sequestrati e confiscati, che ne curerà la destinazione e il riutilizzo a fini sociali.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: