Ciro, ecco la Scampia che resiste

Orfano di padre, si scatena gara di solidarietà per aiutarlo

Redazione ANSA NAPOLI

(ANSA) - NAPOLI, 13 AGO - Sono bastate tre cassette di pomodori e una foto sui social network per mostrare il volto di chi a Scampia, periferia difficile di Napoli, cerca di affrancarsi dalla criminalità e muovere la solidarietà virtuale del web e quella concreta di un imprenditore. La storia - venuta alla ribalta in questi giorni - è quella di Ciro, un ragazzo di 14 anni che sotto il sole di agosto è stato ritratto da un cugino mentre vendeva pomodori a un angolo di strada. Tutto è cominciato con un post del cugino, appunto, che raccontava la sua storia: "La cosa stupenda di questa foto - ha scritto - è che è questo ragazzino di nome Ciro non molla, non ha mollato tre anni fa alla morte del padre e continuerà a non mollare. Ciro è di Scampia, è mio cugino e credimi, sono fierissimo di te, come lo sarà sicuramente il tuo grande papà che oggi avrebbe festeggiato il suo onomastico. Quindi zio a te che sei lassù ecco Ciro tuo figlio, un piccolo ragazzino ma un grande uomo". Orfano di padre, si è scatenata una gara per aiutarlo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA