Ultrà. Taormina 'Juve ritiri denunce'

Professore prende difesa supporter bianconeri, niente estorsione

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 23 OTT - "La Juve faccia la Signora e ritiri le denunce". È la conclusione su Instagram del professor Carlo Taormina, che ha assunto la difesa di tre supporter bianconeri indagati nell'inchiesta della procura di Torino sulla tifoseria organizzata. "Può un gigante come la Juve essere vittima di estorsione? Può essere estorsione avere in dotazione dei biglietti dietro pagamento?".
    "Non si può parlare di estorsione se i biglietti sono stati pagati e se le regole sono state seguite", sostiene il celebre penalista italiano, a Torino per le prime incombenze.
    Taormina difende Umberto e Massimo Toia e Corrado Vitale.
    "Quando ho visto nelle carte che Alberto Pairetto è un funzionario della Juve che si è occupato dei rapporti con la tifoseria organizzata sono rimasto impressionato - scherza coi giornalisti -: io, che ho sempre tuonato contro i favori arbitrali alla Juve, finalmente ho trovato un riscontro oggettivo...". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA