Garavini, Mafia?Non abbassare la guardia

Si festeggiano i 10 anni del Festival berlinese per la legalità

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - "Libertà vuol dire anche sicurezza.
    Perché la lotta alla criminalità organizzata è la premessa perché ci sia maggiore libertà e democrazia per i cittadini.
    Oggi possiamo dirlo con soddisfazione: negli ultimi 10 anni si sono fatti significativi passi avanti nel contrasto al crimine organizzato, sia in Italia che in Germania. Sono state adottate leggi, che per anni sembravano irraggiungibili". Così la deputata Laura Garavini (Pd), componente della Commissione Antimafia e fondatrice e Presidente onoraria di MND, (Mafia? Nein, Danke!), che celebra i 10 anni dell'iniziativa berlinese per la legalità.
    "In Italia dopo decenni di disattenzione sono state introdotte norme strategiche, attese da anni. Per l'Italia basta ricordare il voto di scambio politico mafioso, il falso in bilancio, le squadre investigative comuni e l'autoriciclaggio. E in Germania il reciproco riconoscimento delle sentenze di confisca emesse in altri paesi membri; la confisca preventiva, l'adozione della 4' direttiva antiriciclaggio. Tuttavia è importante continuare a tenere alta la guardia. Non va commesso l'errore di sottovalutare la presenza delle mafie in Europa", ha sottolineato Garavini. "Anzi, ci sono ulteriori passi urgenti da compiere: serve una vera strategia europea contro le mafie internazionali, che raggiungono enormi guadagni attraverso il traffico di esseri umani nel Mediterraneo; serve una Procura europea che abbia compiti di antiterrorismo e di antimafia; bisogna proseguire con efficaci norme antimafia a livello europeo, e va promossa una cultura della legalità", ha concluso Garavini. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA