Governale, se crepe mafie s'infiltrano

Incontro con studenti all'Università di Reggio Calabria

Redazione ANSA REGGIO CALABRIA

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 21 MAG - "La mafia, la ndrangheta si infiltrano come acqua negli apparati pubblici se trovano crepe al loro avanzare".Lo ha detto il direttore nazionale della Dia, generale Giuseppe Governale, incontrando gli studenti nell' Aula magna dell'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria suo tema "L'educazione alla legalità: la mafia teme più la scuola o la giustizia?". "Qui, ma nelle università in generale - ha proseguito Governale - maturano le nuove classi dirigenti del Paese, e non soltanto come tecnici, come specialisti di un settore, ma anche come cittadini a cui è demandato il compito di tutelare gli interessi generali, di tutti, per far crescere ordinatamente il Paese".
    "Molti di quelli che sono oggi qui - ha detto ancora Governale - saranno impegnati come dipendenti della Pubblica amministrazione, e a loro toccherà di vigilare sempre, di ponderare le loro decisioni, perché le mafie non sempre usano la violenza, ma blandiscono, corrompendo un pubblico funzionario per il loro interesse legandolo per sempre ai loro obiettivi criminali".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA