Premio Lamberti, consegnati premi

A due studenti per migliore tesi sulla criminalità

Redazione ANSA

- NAPOLI - Sono Alessandro Quattrocchi dell'Università di Messina e Giuseppe Malgeri de La Sapienza di Roma i vincitori delle borse di studio della quarta edizione del Premio Amato Lamberti, consegnato alla migliore tesi di laurea magistrale e alla migliore tesi di dottorato sui temi della criminalità organizzata, dei traffici criminali, della corruzione e delle economie illegali. ''Bisogna fare un grande lavoro sulle nuove generazioni - ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris - perché sono la futura classe dirigente. E' importante - ha aggiunto - che l'azione di prevenzione venga soprattutto dalla politica perché se affidiamo solo alle forze dell'ordine e alla magistratura questo compito l'obiettivo finale rappresentato dall'eliminazione delle mafie dal nostro Paese e dell'infiltrazione nella politica e nelle istituzioni non è raggiungibile''. Alla premiazione erano presenti i familiari di Amato Lamberti e il procuratore nazionale Antimafia, Franco Roberti che ha sottolineato come Lamberti sia stato ''un sociologo di valore eccezionale che ha saputo illuminare con il suo pensiero la realtà napoletana con le sue piaghe e le sue grandi bellezze. Ci ha consegnato - ha aggiunto - un'opera che rimarrà importante e che è una guida per capire Napoli e la camorra e per indirizzare i nostri sforzi per poter superare questa situazione''. Al conferimento delle borse di studio ha contribuito anche l'Associazione Museo del vero e del falso.
    ''Tra il mercato del falso e la grande criminalità organizzata - ha evidenziato Luigi Giamundo, presidente dell'Associazione - c'è un rapporto diretto e per contrastare il fenomeno accanto alla repressione serve molta sensibilizzazione''

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA