Cinema:storia di Franchitto contro mafia

Via a riprese del film su un poliziotto il 17 nel messinese

Redazione ANSA MILAZZO (MESSINA)

(ANSA) - MILAZZO (MESSINA), 14 SET - La mafia si può combattere sviluppando la cultura della giustizia, della legalità, dell'amore e del progresso civile ed umano. E' proprio questa la mission del protagonista del film "Franchitto" , sotto titolo "Io non ho paura", prodotto dal Laboratorio "La Fucina del Sud" in collaborazione con l'associazione Ermitage. Sullo schermo si dipana la storia, ambientata a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) negli anni '90 di un poliziotto, di nome Franco Arcoraci, alla quale si sono ispirati gli autori della fiction, presentata oggi a Milazzo. "La trama vuole mostrare l'impegno delle forze dell'ordine e di un poliziotto - affermano i promotori - che vive tra la gente comune divenendone amico". E' stato scritto e sceneggiato da Giusy Venuti e Franco Arcoraci con l'amichevole partecipazione di Mario Falcone. Le riprese inizieranno dal 17 settembre. E si snoderanno per cinque settimane, a Milazzo, Spadafora, Oliveri e Barcellona Pozzo di Gotto. Protagonista è l'attore Rosario Petix.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA