Palermo, Giornata memoria con 400 alunni

Il ricordo con il documentario ANSA su Falcone e Borsellino

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 20 MAR - La Giornata della memoria delle vittime della mafia, promossa da Libera, mobiliterà domani a Palermo oltre 400 studenti. Si ritroveranno al cinema Lux che, a partire dalle 9, ospiterà vari momenti tra cui la proiezione del docu-film dell'ANSA "L'eredità di Falcone e Borsellino". Il documentario racconta le tappe salienti delle vite parallele di Falcone e Borsellino, dall'infanzia a piazza Magione, nel quartiere Kalsa, fino all'ingresso in magistratura, dalla nascita dal pool alle rivelazioni di Tommaso Buscetta, dal maxiprocesso fino alle stragi del 1992 e alla ribellione della società civile. Il racconto è basato sulle testimonianze di familiari, colleghi, giornalisti. Come in altre piazze italiane, dove si svolgono altre iniziative della Giornata, a Palermo saranno letti 980 nomi di vittime delle mafie. Interverranno anche l'assessore comunale alle Politiche giovanili, Giovanna Marano, il referente di Libera Palermo, Calogero Ganci, i familiari del vice questore Ninni Cassarà, ucciso il 6 agosto 1985, e quelli di Calogero Di Bona, agente penitenziario ucciso il 28 agosto 1979.
    Altre manifestazioni per la Giornata della memoria (che per l'edizione 2018 ha per titolo "Terra. Solchi di verità e giustizia") si svolgeranno nel quartiere Zen di Palermo, a Catania (scelta come sede regionale principale), a San Giuseppe Jato e a Corleone. A San Giuseppe Jato un corteo partirà dalla targa dedicata al piccolo Giuseppe Di Matteo ucciso e sciolto nell'acido. A Corleone si svolgerà un incontro pubblico al quale prenderanno parte i familiari del sindacalista Placido Rizzotto eliminato nel 1948 e del giudice di pace Ugo Triolo ucciso nel 1978. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: