Sorteggio CSM? Ermini,"Incostituzionale"

Vicepresidente dell'organo di autogoverno dei giudici a Potenza

Redazione ANSA POTENZA

(ANSA) - POTENZA, 01 OTT - "Ho sempre detto che sono contrario al sorteggio, ma non abbiamo ancora affrontato il tema perché non è mai arrivata una richiesta di parere sul testo approvato dal Consiglio dei Ministri: quando arriverà, il Csm darà il suo parere". Così, stamani a Potenza, il Vicepresidente del Csm, David Ermini, a margine di una visita nel Palazzo di Giustizia, rispondendo alle domande dei giornalisti.
    "Sono contrario - ha spiegato Ermini - perché ritengo sia incostituzionale, e penso che il Csm debba avere il ruolo stabilito dalla Costituzione, ovvero elettivo, di rappresentanza dei magistrati, di rafforzamento della magistratura in un sistema di democrazia liberale con la separazione dei poteri. Il sorteggio farebbe quindi diventare il Csm un organo burocratico, cosa che non è prevista dalla Costituzione". Ermini ha anche annunciato che sono in corso di espletamento le procedure per porteranno nuovi magistrati nel distretto di Potenza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA