Csm: Carcano probabile vice presidente

Candidato maggioranza è stato capo Legislativo della Giustizia

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Sarà probabilmente Domenico Carcano, che e' stato capo dell'Ufficio legislativo del ministero della Giustizia prima con Annamaria Cancellieri e poi con Andrea Orlando, e che ora e' presidente di sezione alla Suprema Corte, il nuovo presidente aggiunto della Cassazione. La sua nomina è stata proposta a larghissima maggioranza dalla Commissione per gli incarichi direttivi del Csm, ma Carcano avrà comunque uno sfidante di peso, l'ex presidente dell'Associazione nazionale magistrati Piercamillo Davigo.
    Le chance di Davigo, che ha 67 anni e come il concorrente è presidente di sezione in Cassazione, sembrano comunque scarse: ha ottenuto un solo voto, espresso da Aldo Morgigni, l'unico togato del Csm che appartiene al gruppo fondato dall'ex pm di Mani Pulite, Autonomia e Indipendenza. Il resto della Commissione ha sostenuto Carcano, che in tutto ha ottenuto cinque voti. Numeri che fanno apparire in discesa la strada per l'ex responsabile del legislativo di via Arenula. Originario di Trani, 67 anni, Carcano era stato il candidato di Area (il gruppo che rappresenta le correnti di sinistra della magistratura) per l'incarico di primo presidente; ma alla vigilia del voto che ha premiato invece Giovanni Mammone, aveva ritirato la sua domanda. Sui nomi proposti il Csm dovrà acquisire ora il parere del ministro della Giustizia Andrea Orlando; la scelta definitiva la farà il plenum , anche se i numeri ottenuti in Commissione dai due candidati rendono l'esito quasi scontato. Non sarà questa l'ultima nomina per completare il nuovo vertice della Cassazione. il Csm deve riempire ancora un'altra casella, quella di procuratore generale aggiunto della Suprema Corte, cioè di "vice" del Pg. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA